di Nani (del 24/11/2013 alle 15:15:55)
Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Politici Corrotti confisca dei Beni e Carcere.

Eh !!!...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Lilian Rita Callegari *

In pratica... stai zitto !!!...

Nanda Rago Dipende ,mio caro Nani da quello che si vuol ,dire,potrebbe forse,qualche volta interessare!!!!Come quando ad es. parli tu! oppure io!!!!!

Michele De Lucia la lingua puo essere una spada a due tagli,bisogna stare attenti come si usa,puo uccidere persone inocenti e'salvare quelle colpevole

Nanda Rago Budda forse si riferiva alla maldicenza, che non ha nulla di costruttivo!

Grazia Francavilla Talvolta è vero che il silenzio è d' oro!!!!!!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

792) LEGGO (Resto del Carlino) : "Assalto all'oro rosso : 11mila razzie in 6 mesi. Emergenza furti di rame. Enel e Ferrovie : 'Danni alle reti per milioni' !" !!! Eh ?!
Ora non mi si venga a dire che non si puo' arginare questa piaga !!!... Eh ?!... Perche' se lo Stato volesse - come per gli evasori totali - potrebbe risolvere il problema in ben poco tempo !... Certamente... non mettendosi a "smascherare" 11mila delinquenti !!!... Ma basterbbe che cercasse i pochi ricettatori... o, ancora meglio, se controllasse le pochissime fonderie... ed ecco fatto !!!... Ma... chissa' quanti di quei soldi "sporchi" andranno a chi deve "chiudere gli occhi" !!!... Eh ?!

Luciano Vedovi sarebbe troppo semplice.....se nessuno ricettasse il rubato ...il ladro perderebbe subito il lavoro.......il mio oro rubatomi lo scorso novembre ..sicuramente è finito negli compro oro...

Roberto Bracaloni È propri cosi. Io l'ho denunciato alla polizia dopo aver subito il furto nel magazzino della mia ditta specificando i nomi delle due ditte a pesaro e a san givanni in marignano ke acquistano il rame e ke pagano la merce subito on contanti senza kiedere la provenienza della merce.

Nani Marcucci Pinoli Infatti... caro Riberto !!!... E' cosi' semplice !... Basta che ci sia la volonta' !!!... Ma non c'e' !!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Viale della Repubblica... oggi !
Andate a vedere questi bellissimi lecci... perche' hanno le ore contate !!!... In molti di loro c'e' inchiodato un numero... come nei lager... segno che dovranno essere abbattuti !!!...

Ives Celli

Vincenza d'Augelli

Lilian Rita Callegari La situazione così 'devastante'...la potrebbe commentare e dare un suo lucido contributo...credo, lo stimato Antimo Palumbo di Roma di Amici degli Alberi. (caro Conte Nani...,per favore,...prova a 'condividere' questo importante 'status-quo'... degli alberi di Pesaro.

Alessandro Di Domenico Fortuna che non hanno messo una croce come in altri casi. .... comunque sicuramente quelli tagliati dovrebbero essere malati, ma il dubbio è legittimo. ..

Vincenza d'Augelli Ammettiamo pure che siano malati e comunque se li avessero curati ai primi sintomi non si sarebbero ammalati!! Ci vuole cura e amore in tutte le cose!!

Nani Marcucci Pinoli Ma... anke se fossero malati ?!... Eh ?!... Allora mettiamo i numeri o le croci a tutti i malati dell'ospedale !!!... Ma cosa stiamo dicendo ?!... Eh ?!... Le PIANTE MALATE SI CURANO come gli animali e le persone !!!

Antimo Palumbo quando si parla di cambio di alberate (un evento che per un discorso legato alla sicurezza è molto frequente in tutte le città del mondo) il discorso non è così semplice. Se sono un alieno passo in un ospedale e per caso entro in una sala operatoria e vedo che stanno tagliando una persona posso pensare che ci sia qualcosa che non va. Allo stesso modo prima di gridare allo scandalo quando si sta tagliando un albero bisogna chiedersi perché sta succedendo. Senza questa premessa qualsiasi discorso diventa per lo meno poco oggettivo. Quindi io mi chiederei prima (o allegherei queste informazioni alle foto) perché stanno tagliando quei lecci? Chi ha dato l'ordine? Qual è la documentazione (ci sono degli agronomi che lo fanno) sul fatto che siano malati? Senza questi elementi tutto mi sembra molto relativo.

Nani Marcucci Pinoli Il fatto e'... caro Antimo... che tutto e' relativo in questo mondo... e cosi' ognuno e' libero di pensare quello che vuole... Ma io noto che gli alberi nei parchi e giardini privati non vengono abbattuti con tanta facilita' come negli spazi pubblici. Ad esempio io ho 70 anni... sono un appassionato di giardinaggio e ho un parco di vari ettari con migliaia di alberi... molti centenari... Ebbene, a parte le cause dovute al vento o alla neve, non ho mai dovuto sostituire o fare "cambi di alberate"... perche' i miei alberi li faccio potare e li curo quando e' necessario... Eh ?!

Lilian Rita Callegari NOOO, certissimo. tutti e due,... siete nel giusto; sia per sentirsi scandalizzati di una uccisione così veloce di alberi ormai facenti parte dei beni naturali di Pesaro,...e,sia per il fatto-oggettivo-sequenziale...che fa rilevare il Prof.Antimo Palumbo,ovvero, quello di accertare le cause e le necessità primarie di un accadimento così ...dràstico. Davvero occorrerebbero notizie 'aggiornate' e tempestive,probabilmente dal Comune di Pesaro e relativo Corpo-Forestale ...per avere i punti-chiave di come sta realmente la situazione...in quel preciso viale (storico)di Pesaro.

Lilian Rita Callegari ...comunque... Grazie a tutti e due.

Nani Marcucci Pinoli Ma... come sempre capita in questi casi... mia cara Lilian... Loro si sono coperti le spalle con una relaziine di un tecnico... che ha "decretato" che sono malati e devono essere abbattuti !!!... E' assurdo !... Se avessero lasciato piu' terra intorno alle piante... fatto una pavimentazione a secco... che avesse fatto passare l'acqua... anziche' quell'orrido e deleterio bitume... se li avessero potati al momento giusto e poi curati... non ci sarebbero stati pronlemi ! E tuttora... prima di abbatterli... troppe cose si potrebbero fare !!!... Ma manca la cultura... la sensibilita'... l'amore...

Lilian Rita Callegari Ciò che dici è vero...,Conte Nani !!! ... E, se tu rammenti il mio intervento all'Alexander Museum, ...proprio ieri sera ..., quando io ad un certo punto del discorso ho accennavo 'l'importanza' armonica del compito delicato che hanno gli architetti...quando cioè...essi agiscono con coscienza perchè sanno capire ed attuare con cultura,in questo...applicata 'al -caso' ... degli alberi di Pesaro.

Nani Marcucci Pinoli Infatti ! Giusto ! Bravissima !

Matteo Mattsound Mattioli scusa ma, non dovrebbero esser piante protette?

Nani Marcucci Pinoli Dovrebbe !!!

Antimo Palumbo concordo sul fatto che tutto è relativo a questo mondo ed è molto difficile (se non impossibile) mettere insieme i pareri delle persone quando si parla in particolare degli alberi. A proposito riprendo l'esempio dell'alieno : la persona che l'alieno vede in quella che noi umani chiamiamo camera operatoria non sarebbe mai arrivato lì (ovvero in un letto a farsi tagliare pezzi di corpo ) se si fosse preso cura di se, alimentandosi bene facendo un'attività fisica, avendo intorno a se un rapporto emozionale e contestuale positivo etc... E' certo che gli alberi pubblici si tagliano di più che di quelli privati ed è pure certo che il motivo per i quali si ammalano e si è costretti a tagliarli poi sono le potature sbagliate che provocano marciumi, i danneggiamenti degli apparati radicali durante gli scavi etc.. etc... Quello che sto facendo con il mio lavoro da diversi anni è proporre l'uscita dal clichè ( che si ripete identico in tutta Italia) nel quale si grida scandalo e vergogna solo quando ci si trova in prossimità di un taglio di un alberata (che è solo l'ultimo atto, la goccia sul pianerottolo della perdita al decimo piano) e andare verso il positivo richiedendo che gli alberi vengano presi in considerazione non come ultima voce dei bilanci o come merce da folkloristica propaganda. E' facile dire vergogna è uno scandalo e poi gli alberi li tagliano (non costa tempo e non necessita di impegni) più difficile invece è seguire gli atti, formulare proposte, controllare giorno dopo giorno i danneggiamenti, scendere tra le strade e insieme ad altri cittadini (come succede in altre parti del mondo) prendersi cura degli alberi e dei propri spazi verdi (difficile ma è quello che sta succedendo un po' alla volta in Italia). Tornando al discorso dell'alberata di Pesaro lunedì andrei in comune, mi informerei, leggerei le relazioni tecniche degli agronomi, farei fotocopie, le inserirei sotto la foto (ma tutto questo impiega tempo e chi è che di questi tempi ha tempo per occuparsi di alberi? Non è forse più veloce dire vergogna?) e...inizierei a pensare e a prendere informazioni sui nuovi alberi che metteranno al posto dei lecci. Cercherei di capire come si chiamano, quali sono le loro caratteristiche e inizierei a far innamorare di loro gli abitanti che li vivranno nei prossimi anni spiegando quando intervenire, magari portandogli un po' d'acqua nei periodi caldi dell'estate o segnalare ai vigili di intervenire quando il suv ne danneggia qualcuno con un parcheggio azzardato. Gli alberi in città ricordiamocelo ci appartengono e siamo noi che dobbiamo prendercene cura, prima che (ritorno all'esempio dell'alieno) entrati in cirrosi non vedano di fronte a se che un complicato trapianto di fegato. E se un uomo malato di cirrosi potrebbe anche far male agli altri ma fa male più a se stesso (e alla sua famiglia) un albero cariato al colletto può improvvisamente crollare e andare a finire su una macchina provocando la morte della persona che si trova dentro. Un evento questo diffuso che porta i giudici a condannare per omicidio colposo il responsabile del verde che non ha effettuato i giusti controlli. Quindi concludendo : prendiamoci cura dei nostri alberi sviluppando il numero delle persone che gli alberi li amano, solo in questo modo potremmo far uscire la voce alberi dagli ultimi posti delle spese di bilancio e far si che possiamo vivere anche in città avendo accanto alberi sani e felici.

Nani Marcucci Pinoli Caro e nuovo (odierno) amico Antimo... premetto che rispetto le idee altrui anche se sono diverse dalle mie e perfino se sono addirittura contrarie... cinfidando in altrettanta tolleranza e comprensione ! Premesso cio' dico subito che noi due abbiamo modi di vedere completamente contrari ! Cerchero' di spiegarmi con un esempio... che, anziche' l'ospedale, riguarda me ! Ebbene... tra le tante attivita' delle quali mi occupo, ho 6 alberghi, 220 dipendenti (e in questo momento di crisi mi sto battendo da un anno per non licenziare nessuno, ma non e' certo facile !)... ho sempre lavorato come minimo 14 ore al giorno, comprese domeniche e festivi... e cosi' continuo a fare tuttora a 70 anni e - attenzione ! - pago, tra imposte dirette e indirette, tasse, accise e contributi vari... un milione e mezzo di euro l'anno ! Eh ?!... E li pago anke per avere strade alberate e persone - anke da me pagate - che facciano bene il Loro lavoro... ed anche altre che controllino le stesse per assicurarsi se fanno bene il Loro lavoro ! A questo punto mi sembra davvero sciocco e assurdo che poi debba essere io ad insegnare ad amare gli alberi (visto che ci sono insegnanti pagati anke con i miei soldi !) che lo dovrebbero fare. E che poi debba essere sempre io che debba andare in Comune a controllare se tutto sia stato fatto nel migliore dei modi. Ed infine non vedo perche' debba essere sempre io ad impegnarmi a fare amare le piante e a farle piantare nei posti giusti e al momento giusto e a farle rispettare, inaffiare, concimare, potare, ecc. Eh ?!... Non Ti sembra un po' troppo ?!... E con tutto quello che ho pagato in oltre mezzo secolo e continuo a pagare... non Ti sembra giusto che io abbia almeno il diritto di indignarmi... di protestare... di arrabbiarmi... ?!... Eh ?!... Beh... se per un attimo Tu riuscissi a mettermi nei miei panni... "forse" tutto quello che hai scritto... potresti "forse" non riscriverlo di nuovo ! O, quanto meno, potresti capire le mie ragioni ! Eh ?!

Nani Marcucci Pinoli Errata corrige : confidando (non cinfidando !) e metterTi (non mettermi !) !!! Pardon !

Katia Marionni Che scempio...è davvero un peccato...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Antimo Palumbo Caro Nani (abbiamo in comune un nome non originale) ti ringrazio per la funzione maieutica del tuo intervento che poi ha provocato il mio discorso. Il mio discorso ha e aveva una finalità e applicazione generale rivolta a chi si trova ( e di situazioni simili in Italia ce ne sono molte e all'ordine del giorno) a che fare con tagli di alberi nelle alberate stradali e sicuramente non è rivolto alla tua persona. Non conoscendoti prima e dopo aver letto la tua risposta non posso che stimare chi lavora e porta "gloria" al nostro paese (nel mio lavoro nella ricerca botanica metto sempre l'Italia e i ricercatori italiani al primo posto). Penso anche che sia giusto indignarsi e arrabbiarsi quando si vede che il cemento prende il sopravvento sul verde urbano (su questo argomento vertono alcuni dei miei interventi che tengo nelle varie città - vedi Forlì- sull'importanza di avere alberi in città). Penso però che bisognerebbe trasformare questa energia di protesta verso qualcosa di più concreto e costruire concentrandosi su quelle persone o amministrazioni che stanno lavorando in positivo (e ce ne sono diverse in Italia) dalla parte degli alberi ( ti invito a partecipare ed entrare nel gruppo Amici degli alberi dove troverai questo e altri argomenti). Chi si indigna per il taglio degli alberi ( un numero di persone che nel tempo tende a scemare) vuol dire che ha ancora dentro si un'anima che lo ricollega alla natura, e quindi non posso che rispettarlo. Spesso poi l'indignazione è il primo passo per iniziare a cambiare le cose e per ciò che riguarda gli alberi in Italia c'è tanto da fare...

Vincenza d'Augelli Sarebbe meglio fare....che parlare!!
Tutelare,curare e salvare......piuttosto che abbattere!!!!!

Antimo Palumbo grazie lo farò senz'altro

Mio figlio Francesco con Enrico Mentana all'Alexander Museum Palace Hotel.

Lucia Torricella wow...wow...

Vincenza d'Augelli Oggi? C 'è Mentana all'Alexander?

Nani Marcucci Pinoli Ma no... cara Vincenza... !!!... Oggi fa freddo !... E qui sono in manica di camicia !!!... E' una foto della scorsa estate !!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Ecco il Viale della Repubblica da viale Trento a viale Trieste... dopo il... "disboscamento" !!!... Che tristezza !... Ci vorranno 50 anni e piu'... per rivedere il Viale della Repubblica... dei miei tempi !!!... (Una vergogna ! )

Monica Panizza Verooooo mamma mia, ma come mai gli hanno tagliati!!!!!

Marisa Rossini ma..non si capisce il senso accidenti!!

Ives Celli barbarie...

Ives Celli forse..erano..malati...?

Simona Cantucci una follia .....che dolore stentavo a riconoscere il Viale della Repubblica !!!!

Amilcare Casabianca non è proprio così Pinoli se avessi alzato gli occhi e avessi visto le corone di quelle piante ci si sarebbe reso conto che esse per lò più erano malate di scarichi delle auto e dalle piogge acide nel giro di poco sarebbero morte ecco il motivo visto che si completavano lavori si è provveduto all'abbisogna mica come in via Mancini che per ottusità delle persone i lavori non si sono fatti per difendere dell piante che avevano concluso il ciclo con il risultato che ora le piante sono esourite e i lavori per mancanza di fondi dirottati altrove non si faranno, Carpe Diem diceva un adagio latino

Nani Marcucci Pinoli Caro Amilcare... la cultura di "ammazzare" i malati non mi appartiene !... Io sono per curarli... salvarli... Ho migliaia di piante nel mio giardino... Le ho sempre CURATE... e MAI ABBATTUTE !!!... Una ventina di anni fa' i miei cipressi si ammalarono... mi dissero che non c'era niente da fare e bisognava abbatterli... Mi sono dato da fare... ho trovato una Ditta specializzata... e dopo 3 o 4 trattamenti si sono "guariti" e ora stanno benissimo !!!... Circa 10 anni prima i miei pini austruaci furono invasi dalla "processiomaria"... che mangiava tutti gli aghi nuovi... sembrava che dovessero morire o essere abbattuti... Ho trovato delle cartucce in Belgio... per sparare ai nidi... durante l'inverno... E ora i pini sono BELLISSIMI !!!... Eh ?!

Ives Celli giusto...gli alberi..vanno curati...come le persone..ci vuole..volontà..e amore..per le..piante..come tutto...gli atti vandalici...indicano...indifferenza.....cinismo..ecc..

Massimo Righi Dove sono finiti tutti quelli che sabato scorso hanno fatto scenate per il taglio di un solo albero di natale da mettere in piazza?

Amilcare Casabianca Righi credo che le polemiche non servano abattere quel tipo di alberi credo che vi sia stato dei permessi della forestale perchè a Pesaro per legge comunale vecchia di parecchi anni vincola il comune a ciò come è sucesso in via Mancini dove gli alberi sono stati tutti numerati dalla forestale perciò le polemiche stanno a zero Ridicoli pian piano quì non vi sarà spazio mentale per un semplice Albero di Natale in piazza e soprassiedo a qualsiasi commento

Massimo Del Grande Purtroppo sono anche i cittadini che vogliono far tagliare gli alberi, questi non si ricordano di quando ci insegnavano a scuola che l'ossigeno si produce anche con le piante. Io sto faccendo una battaglia per non far tagliare due spendidi pini davanti a casa, i condomini non li vogliono perchè sporcano, perciò è più facile eliminarli che pulire il giardino.

Nani Marcucci Pinoli Penso che la sensibita' sia come l'intelligenza... o uno ce l'ha o non ci sia nulla da fare !!!... Magari la memoria e la cultura... con l'impegno e l'esercizio si possono migliorare... Ma l'intelligenza e la sensibilita'... no... Ognuno ha le sue !!!

Maurizio Bartolucci Io ho abitato in via Mancini dal 1949 al 2004, gli aghi dei pini cadevano nel mio giardino e bruciavano tutto. Ora non so che fine abbiano fatto, sono anni che non ci vado più. Mi sembra che circa 5 anni fa avevano chiuso metà via per dei lavori.

Denti Annamaria odio l'intelligenza e la sensibilità

Ives Celli I barbari...arrivano..sempre..prima ..o poi...

Nani Marcucci Pinoli Mia cara Annamaria... aiuto !!!... SpiegaTi... per favore !!!

Denti Annamaria non serve a niente fanno tutti come meglio gli pare sono stufa di questa società così stupida ,cosa devi ancora spiegare ?

Nani Marcucci Pinoli Beh... capisco la Tua frase "... sono stufa di questa societa' cosi' stupida"... ma non capisco - e Ti chiedo di spiegare... - la Tua frase precedente : "odio l'intelligenza e la sensibilita' " !!!...

Ecco il Viale della Repubblica dall'Hotel Savoy a viale della Vittoria... oggi (23.11.2013)... con tutti i magnifici LECCI (... a futura memoria !)

Marisa Rossini ma hai capito perchè lo fanno? Hai chiesto?

Nani Marcucci Pinoli Sono cose tanto assurde quanto inspiegabili !!!... Ma, come sempre, una "scusa" si trova sempre !!!... E cosi' ora dicono che sono malati !!!... Questi "si fasciano la testa prima di romperla" !!!... Perche' a vederli stanno benissimo !... Ma un proverbio recita : "Quando si vuole ammazzare il cane, si dice che sta male !" !!!... A parte il fatto che le malattie degli alberi si possono curare... come quelle degli animali e delle persone !!!... Eh ?!

Marisa Rossini è veramente assurdo.. davvero, come si può fare per andare a fondo?

Nani Marcucci Pinoli Spero... ora... che qualcuno controlli quanto ha preso o prendera' il perito... quanto costano gli "abbattimenti" dei bellissimi lecci... e quanto costeranno le piantine sostitutive !!!

Marisa Rossini si può fare...certo..si dovrà fare

Oscar Ridolfi Foto da incorniciare questa, hai detto bene... a futura memoria.... un po' come le vecchie foto in b/n della città giardino (com'era chiamato allora il lungomare) coi villini liberty e la rotonda!!,

Nani Marcucci Pinoli Lo spero ... mia cara Marisa !!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie mille... caro Oscar !!!

Patrizia Valdiserra A proposito di lecci...

"Cosimo stava volentieri tra le ondulate foglie dei lecci e ne amava la screpolata corteccia, di cui quand’era sovrappensiero sollevava i quadrelli con le dita, non per istinto di far del male, ma come d’aiutare l’albero nella sua lunga fatica di rifarsi..." (I. Calvino)...

Anche da noi qui, in Liguria... è avvenuto e avviene si taglino alberi storici, non sempre secondo criteri di opportunità e sicurezza. Avvenne così, non fossero risparmiati cedri, pini, eucalipti e palme... La ferita più fonda, qui ad Albenga, l'abbattimento del vecchio cedro nei pressi della Cattedrale di San Michele... Tanto più colpì, quanto più doloroso si fece il canto d'un merlo nei giorni precedenti il taglio... Tutti a fermarsi in ascolto... a fotografarlo, quel merlo... sulla cima del monumento ai caduti... Ché anche la natura piange... e urla il proprio dolore... Lo si vede in questi giorni... purtroppo... piangendo noi i morti, come la distruzione. Un saluto.

Nani Marcucci Pinoli Grazie mille... mia cara Patrizia !... Animo gentile... che puo' capire il mio sconforto... il mio dispiacere... il mio turbamento !!!... Ebbene... a quei aridi selvaggi che ancora dicono : "A cosa serve l'ARTE"... tra le tantissime risposte che potrei dare... eccone una : SERVE A CREARE E ALIMENTARE QUELLA NECESSARIA E INDISPENSABILE SENSIBILITA'... SENZA LA QUALE POI LEGGIAMO CHE CI SONO PERSONE CHE ABBANDONANO I LORO CANI O LI GETTANO VIVI NEI CASSONETTI DELL'IMMMONDIZIA... ALTRI CHE "GIOISCONO" (ascoltati con le mie orecchie!) PERCHE' I MIGRATI AFFOGAN

Nani Marcucci Pinoli (segue) PERCHE' GLI IMMIGRATI AFFOGANO IN MARE... ALTRI CHE "BASTONANO" CHI CHIEDE SILENZIO DI NOTTE... E ALTRI ABBATTONO ALBERI SECOLARI O COMUNQUE NON SE NE DISPIACCIONO MINIMAMENTE !!!... Eh ?!

Vincenza d'Augelli Come scrivi bene Nani!!

Troppo bello !!!... Complimenti e grazie mille... mia cara Laura !!!.

Roberto Domenicucci Conte ha visto il post sui licci? ho verificato erano oj

Nani Marcucci Pinoli Ma per me non era niente ok !!!... Si sono fatti fare perizie ... "compiacenti" !!!... Tutto qui !!! ... Perche' prima si poteva aspettare che si fosse visto che stavano male... E poi, eventualmente, curarli... Perche' le piante si possono curare come gli animali e come gli uomini !!!... Eh ?!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Briganti.

Eh !!!...

Leone Pantaleoni L'acqua ove non dovrebbe essere priva dell'acqua dove dovrebbe essere. Non 'essere o non essere' ma 'essere e non essere', questo è il problema!

Leone Pantaleoni Caro Nani, l'acqua dove non dovrebbe essere priva dell'acqua dove dovrebbe essere. Non 'essere o non essere' ma 'essere e non essere', questo è il problema!

Nani Marcucci Pinoli Caro Leone... ci sono tuttora disagi enormi... e danni... e morti...

Leone Pantaleoni Vero! Purtroppo...

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso un link.

Continua !!!...

Milica Lilic Sizif e sua pietra...ma non spora testa

Lilian Rita Callegari Paolo Pompei ,un artista concentrato nella creatività.Paolo affronta con grande lealtà il proprio pensiero di vita :dalle forme naturali della natura a quelle dettate dalla propria anima e da quella di tutti gli artisti che trasmettono e costruiscono un messaggio positivo ed esteticamente bello.IL sodalizio di più materiali in alcune sue opere, rende l'operato, ancora più interessante e...ogni fruitore vorrebbe toccare ed accarezzare le sculture,opere calde e 'vitali'.L'artista Pompei,dunque offre ed esalta i sensi operativi nella propria arte :fantasia ed estetica sono in armonica piacevolezza e seduzione.

Silla Campanini Ne sono convinta!!

Nani Marcucci Pinoli Bravissima... mia cara Lilian !!!... Verissimo !!!..

Hai centrato ... il pensiero e le Opere di Paolo !!! Complimenti !!!

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Politici Corrotti confisca dei Beni e Carcere.

N. B. :

Stefano Scoglio Il 27 Novembre, serrata nazionale per 4 ore di Partite IVA, commercianti, artigiani, piccole imprese...primo passo, il secondo passo, più grande e ampio, l?Italia si Ferma il 9 Dicembre...dopo le continue e giuste lamentele su FB, adesso è il momento e l'opportunità di agire...

Nani Marcucci Pinoli Verissimo... caro Stefano !!!

Massimo Del Grande Verissimo, purchè non ci rimettano i soliti pensionati e i soliti poveri cristi di dipendenti.

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso lo stato di Meteo real time.

Eh !!!...

Silla Campanini Che disastro!!

L’IRONIA INDULGENTE DI NANI

di Laura Margherita Volante

Non è semplice tracciare un profilo esauriente del conte Alessandro Marcucci Pinoli, per la personalità complessa e poliedrica del soggetto stesso sia in campo intellettuale sia in quello artistico e socioculturale.

Ho avuto il privilegio di conoscere il conte, per gli amici Nani, grazie al comune amico e artista Leonardo Nobili, e da questo incontro ho avuto occasione di approfondire un’amicizia che si è cementata sulla base di una stima reciproca e su interessi culturali di valori condivisi.

Persona che non finisce mai di stupirmi scoprendone, di volta in volta, qualità umane di rara bellezza.

Nani è un signore nato, dai modi semplici eleganti determinati, che espande attraverso più linguaggi espressivi di elevato livello artistico e non solo; infatti, oserei dire che egli stesso è espressione vivente di un’anima impregnata di Arte: artigiano delle sensazioni, come ama definirsi.

Nani è una persona dotata di energica personalità, con una intensa cultura e una variegata esperienza in ogni settore della vita pubblica sia nazionale sia internazionale, come si evince dalla Sua biografia, senza mai farne sfoggio.

Tanto è vero che ho dovuto informarmi personalmente sulle Sue molteplici attività, per le quali non si è mai risparmiato per dedizione e passione.

Non desidero ripetere ciò che altri hanno già ampiamente descritto, per cui tenterò di delinearne un profilo più impalpabile e sottile attraverso la Sua visione del mondo e della vita, in una fede inossidabile.

La poetica delle immagini, delle forme, delle parole e dei colori si concretizza e si svolge in una dinamica di pensieri e di azioni in continua evoluzione, a favore di chi non ha avuto la fortuna di partecipare al mondo di quelli che contano, in una ferrea logica di mercato, spesso irriverente e cieca.

Nani sa bene che la vera Arte va ben oltre certe logiche, in una ricerca incessante di nuove espressioni vitali, come rappresentazioni di un mondo in continua evoluzione e/o mutazione genetica nella odierna prospettiva epocale e planetaria.

Per il Nostro l’Arte appartiene alla sfera dello Spirito, che Lo avvolge e lo inquieta: è lo spirito dell’uomo con la sua ansia di assoluto, ma nello stesso tempo frenato dai limiti imposti dalla sua stessa natura.

E’ lo Spirito che può far grandi nel Bene o nel Male, con le sue voci oscure e illusorie; e quelle più intime e sepolte nella coscienza, che diventa consapevole attraverso una cultura di saperi sempre più attenti e aperti, dove il dialogo diventa conversazione fra individui diversi, ma uniti dal medesimo destino, in un instancabile interrogarsi su cosa sia questo nascere crescere morire…

Se il Cardinale Carlo Borromeo nasce santo, Nani possiede un’anima di profonda sensibilità umana, che ben si coglie dalle Sue opere, dai materiali usati e dalle poesie.

Nani sa leggere le pagine della vita nei suoi meandri meno luminosi ed esaltanti; conosce le debolezze percependone le vie del riscatto e di una possibile redenzione attraverso la sublimazione di dolori miserie cadute e rinascite su un piano di benevola accettazione.

Ognuno ha la possibilità di rialzarsi attraverso il costrutto riflessivo di valori, di emozioni, di sensazioni e di conoscenze, in un’interazione dove l’uomo scompare per morire in un rinnovamento spirituale.

Ecco che I Manichini, in una miriade di performance artistica, proiettano la visione concettuale in una grandiosa opera culturale umana sulla condizione dell’essere umano.

In un’antitesi di Bene e di Male, “Il manichino dagli occhi bianchi” è l’edificio delle ipocrisie e delle barriere mentali, abbandonato come spoglia morta dallo slancio vitale che lievita dal corpo inanime, la cui fine è già scritta.

La consapevolezza è l’apertura di nuovi orizzonti umani, i cui confini sfumano per rendere giustizia a ciò che vivrà in eterno e l’Arte è il gioco di staffetta fra una generazione e l’altra in una sfida perenne di Amore e di Dolore, cardini della poetica umana di salvezza e di perdizione, di vita e di morte per nuovi albori.

Tutto questo si staglia in atmosfere di indulgente ironia con una leggerezza, dove il messaggio non è mai opprimente e chiuso o privo di speranza e di sogni.

Nani riesce attraverso i suoi autoritratti, giochi, creazioni, invenzioni, sculture e parole ad aprire varchi di verità, in cui ognuno possa scorgervi una parte di sé, come specchio dell’altro sé.

Per ogni mortale la coscienza è un dio dice Menandro, il quale usa a tale riguardo una parola composta “so con un altro”, per arrivare a dire “ho coscienza”, cioè “posso rendere testimonianza a me stesso”. Dunque ho coscienza del modo di comportarmi al confronto del modo di comportarsi usato nella mia società, della onestà o disonestà del mio comportamento, del “buono” in sé, di ciò che è assolutamente degno dell’essere umano e non negoziabile.

Ecco che tutta la Sua multiforme opera trova un filo conduttore in questa ironia indulgente come transazione di valori universali, nei quali ognuno può farsi testimone, perché l’immortalità non appartiene agli esseri umani, ma solo l’orma mortale può essere eterna.

La Sua opera, però, non si esaurisce qui nel dare più vita ai suoi giorni, infatti nel 2008 ha materializzato un sogno di nome: Alexander Museum, luogo d’incontro per far vivere e rivivere un’oasi di conversazioni, di giravolte insieme.

E “Vorrei volare”, la poesia inserita nel libro “Fioretti Giubilari” donato al Papa Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo 2000, è desiderio che si fa realtà. Realtà presente per lasciare il segno indelebile di una testimonianza di vita al servizio dell’Arte e della Bellezza, quella “Bellezza che salverà il mondo” in un volo di albatro seppure rischiando come Icaro di precipitare…

E’ il sogno dell’essenza poetica che dall’agonia terrena agogna il totale abbandono.

Nani vola alto sempre, soprattutto con la sua innata ironia nel produrre autoritratti ironici, aforismi, giochi, inventore di forme e di colori nel senso ludico della vita, per il quale l’anima sorride, ma si commuove davanti alle vicende dei meno fortunati e ringrazia il cielo per aver avuto più di quanto si aspettasse.

Come per Leopardi è dolce naufragar in questo mare così per Nani è di conforto abbandonarsi all’infinito in una fede irrazionale e salvifica dal deserto, dove l’unica fonte, da cui non ci si disseta mai abbastanza è l’Amore, spesso miraggio nella cecità di questi tempi. La luce è là, fra le braccia di Dio, seppure inventato, ma sempre affermato.

Cetta Brancato Bellissimo...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie... cara Vincenza !!!... Grazie ancora Laura... Grazie a tutti per ... le belle parole... i tantissimi commenti lusinghieri... e un grande grazie a Vittorio Sgarbi... che mi ha appena scritto !!!...

Vincenza d'Augelli Prego Nani ma sono meritati per l'impegno e la dedizione che ci metti nel tuo lavoro e soprattutto per cercare di cambiare in meglio questo mondo !!

Silla Campanini Che bella.lettura .complimenti ad entrambi,,; - )

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000... mia cara Silla !!!

Silla Campanini Prego!!

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Nani Marcucci Pinoli.

Fra 3 ore !!!...

Lilian Rita Callegari ah,...venerdì 22, al Museo Alexander-- ore 19 !

Nani Marcucci Pinoli Ti aspetto... mia cara Lilia !!!... ¡ No Te olvide !!!...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Lilian Rita Callegari ha pubblicato qualcosa sulla Nani Marcucci Pinoli

Hola Nani ! contenta della tua presenza in F.B.

Un abrazo y un beso de Lilian

Nani Marcucci Pinoli La mia presenza in Fb !!!.... Mia cara Lilian... sono su Fb quasi tutto il giorno da 4 anni !!!...

Nani Marcucci Pinoli ¡ Y un abrazo y un beso tambien a tigo !

Lilian Rita Callegari gracias CONDE Nani !!! (ma io,intendevo nel mio 'spazio-F.B.' )

Lilian Rita Callegari

Nani Marcucci Pinoli Ahahahah !!!...

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Nani Marcucci Pinoli.

Beh... qualcuno ci guadagnera'...

Lilian Rita Callegari certooo

Lilian Rita Callegari adesso ,cerco di condividere questo 'post' all'amico degli alberi,Antimo Palumbo...,vediamo cosa 'commenta'. (grazie).

Lilian Rita Callegari (mi dispiace...ma le 'privaci'...non mi permettono 'la condivisione')

Ives Celli no..ho..parole..i..lecci..sono..gli alberi..più..antichi...io ne..ho uno..bellissimo..in giardino....hanno..mille linguaggi!!!.......che..dire...non..ci sono..limiti...per l'assurdo!!!

Lilian Rita Callegari ciao IVES Celli ! un caro e simpatico ricordo

Ives Celli grazie!!

Ives Celli un caro saluto...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Nani Marcucci Pinoli ha condiviso la foto di Nani Marcucci Pinoli.

Vergognaaaaa !!!

Marisa Rossini caspita..accidenti, ma perché?

Roberto Domenicucci basta

Claudio Ferri Fermiamoli

Luigi Muratori non ho parola abbattere bella via storica a spendere soldi e dare premi una vergogna

Silla Campanini E la motivazione??

Massimo Del Grande Hai ragione Nani, ci rimetteno sempre i più deboli.

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000... caro Massimo !!!

Nani Marcucci Pinoli Mille grazie x i "Mi piace" !!!

ATTENZIONE !!!...

ORA : STANNO CONTINUANDO AD ABBATTERE DEI LECCI BELLISSIMI... SANISSIMI... ENORMI... IN VIALE DELLA REPUBBLICA !!!...

Li salvi... chi puo' !!!...

Antonietta Andreoli Di Virgilio Sono solo dei burini.... Ci vogliono anni, anni, anche secoli per far crescere un albero, l'ossigeno della gente!... E degli assassini senza cultura e cervello, tolgono la bellezza di una strada.... Io abbatterei loro, quelli che hanno dato l'ordine di eliminarli!!! Immagino siano stati i soliti governatori politici da strapazzo!

Nani Marcucci Pinoli E' una vergogna !!!

CarlAlberto Amadori ma i lecci non sono super protetti?

Mariadele Conti qui fanno solo quello che gli pare.......:((

Marco Berti In Comune non hanno piu' soldi per pagare il metano e allora hanno pensato bene di usare la legna

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

ATTENZIONE !!!...

ORA : STANNO CONTINUANDO AD ABBATTERE DEI LECCI BELLISSIMI... SANISSIMI... ENORMI... IN VIALE DELLA REPUBBLICA !!!...

Li salvi... chi puo' !!!...

Simone Bardeggia L'ho detto che sono dei politicanti di merda... Per salvarli? Andate ad urlare in faccia al Sindaco e fatevi sentire!!

Enrico Fracassini non ci PoSSo credere.......

Nani Marcucci Pinoli Invece... non solo e' vero... ma stanno continuando... a piu' non posso !!!... Sento le motoseghe !!!...

Simone Bardeggia Sig. Marcucci BRAVO a denunciare questi fatti.., se lei cè, io ci sono... Anche adesso, anche oggi pomeriggio.. VENGO con lei ad urlare a questi buffoni..

Simone Bardeggia Sono i soliti ZOZZI.... Fanno queste cose quando la gente mangia o dorme...

Nani Marcucci Pinoli E' incredibile !!!... Non ho parole !!!... Venite !!!...

Simone Bardeggia Sig. Marcucci se per lei va bene ci vediamo tra mezzora lì davanti, porti un sapone che laviamo sti zozzi...

Nani Marcucci Pinoli Vi aspetto !!!...

Novella Torregiani SONO TUTTI PAZZI !!!! NOI A SCUOLA, INTENDO IO INSEGNANTE E BAMBINI, VEDEMMO TAGLIARE UN PINO CADENTE E CI VENNERO LE LACRIME....

Mick Paca Ma come mai????

Nani Marcucci Pinoli A Genova... mia cara Micj si dice : "E' morto Parodi... Avra' avuto la sua convenienza !" !!!... Eh ?!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

ATTENZIONE !!!...

ORA : STANNO CONTINUANDO AD ABBATTERE DEI LECCI BELLISSIMI... SANISSIMI... ENORMI... IN VIALE DELLA REPUBBLICA !!!...

Li salvi... chi puo' !!!...

Roberto Domenicucci LO ABBIAMO VISTO TUTTI!!!

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

Roberto Domenicucci Io ho aggiunto un post condiviso da antimafia

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!

poco!!! Nessuno interessa

Ieri sera ho ascoltato in Tv ... "SERVIZIO PUBBLICO"... dove Travaglio prima... poi Santoro e infine perfino Landini (della Fiom)... hanno letteralmente "DISTRUTTO"... il povero Cuperlo... che e' rimasto... non a Berlinguer (magari !)... ma a Togliatti !!!... Altro che rinnovamento !!!... Se dovesse vincere Lui l'8 dicembre... il Pd... sprofonderebbe per l'ennesima volta !!!...

Stefano Scoglio Come ho scritto altrove: Renzi fa tanta fuffa, ma la fuffa di Cuperlo è MOOOLTO PEGGIO...tutta vuota retorica ottocentesca, quasi incredibile...

Oscar Ridolfi Nani, lo sai l'anagramma di Cuperlo?

Perculo!!

Stefano Scoglio Ah, ecco...ce stava a pijà perculo!!!

Nani Marcucci Pinoli Ahahahahah !!!

Diego Maria Renier Invece sai cosa Ti dico, Caro Nani? Vincesse Cuperlo!!! Anche se è impossibile!!! Renzi, ha appreso la più classica e subdola scuola Pidiessina. Cioè, predicare bene e razzolare male!!! Un esempio su tutti, la squallida vicenda del Ministro 'Fonsai' Cancellieri. Renzi alla fine...ha votato a favore della Cancellieri. Se dovesse essere una tragedia per il Pd, che andassero TUTTI a casa, primo fra tutti il Primo Ministro FavoLETTA. Che di favole, per non dir di peggio, ce ne racconta un'infinità... A CASA TUTTI QUANTI, magari anche Santoro...con quello che ha 'succhiato' alla Rai... Perdonami il tono polemico, Nani. Ma quando ce vo'...ce vo'...

Nani Marcucci Pinoli Ma Renzi ... caro Diego... non e' parlamentate... Come ha fatto a votare a favore della Cancellieri ?!... E poi aveva chiesto le Sue dimissioni !!!...

Marilu Caminiti Non voterò mai Renzi !

Diego Maria Renier Lo so. Se fosse stato di un altro partito, avrebbe fatto fuoco e fiamme. Si è dovuto sottomettere a Letta... Sai...fra amici...

Luciano Vedovi ho ascoltato anche io per un pò, hai veramente ragione ... sono cresciuti alla scuola del partito , con vecchi schemi e con tanta nostalgia per il passato ...oserei dire da ...falce e martello con la stella............ il nuovo è sotto lo zero..

Chiara Bassetto Cuperlo per carità, ma ti dirò Nani, visto gli ultimi 30/35 anni, forse Berlinguer è stato l'ultimo vero rappresentante della sinistra italiana. Antipaticissimo )mi dicono) ma molto molto bravo (sempre mi dicono), invece da Occhetto (per carità) in poi...li ho dovuti vedere tutti e assistere alla distruzione della sinistra.....speriamo in un futuro di gente seria e per bene......Mah!!!!!

Nani Marcucci Pinoli Soprattutto... mia cara Chiara... era onesto. Dopo... apriti cielo e spalancati terra !!!...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i "Mi piace" !!!