di Nani (del 10/04/2012 alle 14:11:38)

203) LEGGO : Nel Resto del Carlino - Pesaro di oggi :

IL PUNTO di Luigi Luminati: "BALZELLI E MULTE. MA DOVE VIVETE ? "...

Cosa scrivere o dire di piu'?!

Ma poi e' talmente vero e giusto quello che scrive, che ne voglio riportare almeno alcune righe:

"... LE VICENDE DI LUSI E DELLA BOSSI FAMILY DOVREBBERO FAR CAPIRE A CHI E' IMPEGNATO IN POLITICA, AD OGNI LATITUDINE, CHE LA LEGITTIMA E DEMOCRATICA LOTTA PER IL POTERE NON PUO' PRESCINDERE DALL'EVITARE DI PRENDERE PER I FONDELLI I CITTADINI. LO SPRECO DI RISORSE PUBBLICHE DI CUI SONO PROTAGONISTI - E' EVIDENTE, NO? - I PARTITI, L'ECCESSO DI SPESE PER IL FUNZIONAMENTO DELLO STATO E DELLE SUE PROPAGGINI LOCALI, LA DISINVOLTURA CON CUI SI METTONO TASSE E BALZELLI, ANCHE LOCALI, SONO ELEMENTI CHE DOVREBBERO FAR RIFLETTERE. ... "

BRAVO, ANZI BRAVISSIMO!

PAROLE SANTE CHE TUTTI ORMAI CONDIVIDIAMO IN PIENO, TRANNE LORO!!!

LORO CHE SONO ARRIVATI AI MINIMI - FORSE MONDIALI E DI TUTTI I TEMPI ! - DELL'ACCETTAZIONE E DEI CONSENSI : 5% !!!... CIOE' IL 95% LI MANDEREBBE VIA E NON LI VORREBBE PIU'!!!

MA LORO ANCORA NON SE NE RENDONO CONTO !!! NON L'HANNO CAPITA!!!...

E CONTINUANO AD AUMENTARE LE TASSE, I "BALZELLI" E LE "MULTE" e ora: "CON SQUILLI DI TROMBA DI POSSIBILI REPRESSIONI CON GLI ISPETTORI DEI RIFIUTI ED I FANTOMATICI VIGILI IN BORGHESE..." anziche' "RIDURRE I COSTI DELLA POLITICA AUMENTANDO IL LIVELLO DI TRASPARENZA DECISIONALE" !!! (Riporto sempre le parole del Direttore del Carlino !). Eh?!

Annarita Viscido il 5% sono loro....

Nani Marcucci Pinoli Certo!... Verissimo!... Ma sono cosi' 'montati' ke non lo capiscono e trovano scuse e pensano tutti ke si parli di altri!...

Annarita Viscido si dimettono........e soldi che hanno preso perchè non li restituiscono.......solo i poveri mortali sono perseguitati da Equitalia....come mai.......loro rubano ...viene reso pubblico e poi....che fanno si dimettono...no troppo facile......restituite i soldi....

Nani Marcucci Pinoli Illusa!... Quello mai!... Anzi... !!!

Annarita Viscido e lo so....anzi.....

Alessandro Pediti E' l'annoso problema della democrazia: troppi controlli. In una dittatura che si rispetti, a nessuno verrebbe mai in mente di criticare le ruberie dei potenti...(scusate la pesante ironia ma, di questi tempi non so se ridere o.....)

Nani Marcucci Pinoli Ma questi sono ancora più'... 'forti' dei Dittatori (molto più' ingenui rispetto a Loro!). Perke' questi 'lasciano dire', fanno tutto quello ke vogliono e se ne fregano delle critike!...

Roberto Domenicucci basta CONTROLLI, LASCIA VIVERE!!!!!!!!!!!! Sbaglio onorevole Conte?

Nani Marcucci Pinoli A mio avviso dovrebbero impegnarsi a fare quello che chiedono e vogliono i cittadini e i Loro stessi elettori... Cioe' eliminare gli sprechi e gli sperperi e diminuire le spese. Tutte le spese ai minimi possibili. In tutto questo dovrebbero impegnarsi al massimo, invece di fare tante chiacchiere e poi, alla fine, aumentare solo le tasse e i controlli. Insomma, quello che ogni cittadino 'normale' farebbe al posto Loro!...

Michela Pacassoni Nani for PRESIDENT!!!!!!!!!!!!!!!!

Nani Marcucci Pinoli Prendi, prendi in giro!

Michela Pacassoni ...faccio l'Assessore. Se chiedo incontri con Giunta e Consiglieri, piu' Sindaco, passo da quella che vuole la revisione politica, se mi astengo, passo da confabulatrice con la minoranza, se collaboro passo da amante del collaboratore...non ho un budget da spendere perchè ci sono i tagli..porto avanti un progetto ambientale gratuito nelle scuole medie ed elementari e meno male....almeno il contentino per non potermi far dire che non mi fanno proprio fare nulla. Nani non scherzo..credo ci sia bisogno di persone nuove e di aria pulita!!!!!!!

Nani Marcucci Pinoli Beh, non kiedere consigli a me, xke' non mi piace darne. Xo' io, al Tuo posto, avrei dato le dimissioni da un pezzo! E ben motivate! Ma proprio questa e' la ragione x la quale non ho mai accettato di candidarmi!... Sapevo ke poi mi sarei dimesso il secondo o al max il terzo giorno! ... Ma se accetti, Ti barcameni, poi non Ti puoi neppure lamentare! Devi avere uno scatto d'orgoglio e di dignita', se vuoi il rispetto degli altri... Di tutti quelli fuori del Palazzo!... Coraggio! Inizia Tu!

Michela Pacassoni Vero ha perfettamente ragione e sa ..a gennaio ho sparso la voce..e son stata tacciata di codardia!!! Come si fa ne manca un pezzo... Ad ogni modo non è un lamento, ma un dato di fatto, per fare comprendere che anche in "politica" è difficile per qualcuno..e che ladri son tanti, ma non tutti!!!!!!!!!

“E D U C A Z I O N E”

L’altra sera mi hanno chiesto cosa io intenda per “EDUCAZIONE”.

Ho detto che per me è, ovviamente e soprattutto, “l’ALTERUM NON LEDERE” dei Romani e il “NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE…” dei Cristiani.

Ma, mi è stato fatto notare che tutto questo si sa, ma è molto vago!... Di scendere nel concreto, nei particolari… di fare qualche esempio…

Ebbene, penso che nella vita di tutti i giorni quei principi si trasformino nel rispettare SEMPRE gli altri…

1° esempio: “NON PARLARE MAI MALE DEGLI ALTRI”, soprattutto quando non ci sono… dietro le spalle! Mi è stato detto, ingenuamente: “Ma come si fa, quando succede, poi a saperlo?!...” Beh, uno che parla male di tutti gli assenti, poi si sa che parlerà male di noi con gli altri, quando noi non ci siamo! Inoltre ci sono “gli amici degli amici”… che non vedono l’ora di venire a dirti che il “tuo caro amico” va in giro a parlar male di Te!... Perché il mondo è piccolo e la gente parla, parla… E poi “c’è il diavolo che ci mette la coda”!... Che MALEDUCAZIONE!... Che tristezza!

Vera Veneziano L'educazione sta nel vivere la propria vita in onesta',riservatezza,rispetto,essenzialmente per se stessi,riponendo fiducia in chi si conduce in tale maniera.Ovvio che nel corso della vita si incontrano persone che inquinano con i loro modi;una soluzione puo' essere quella di far presente che le nostre orecchie non sono sacchi di immondizia e se desiderano vomitare le loro sentenze,hanno tutto il mondo a disposizione per farlo,ma non vicino a noi.Vi piace?Ti piace?Ci piace?.........Provate a fare SSSHHHH,in segno di silenzio a tali persone,a volte funziona.

Nani Marcucci Pinoli ..."... Persone che inquinano" e "... che le nostre orecchie non sono sacchi di immondizia" mi piace! Complimenti! Ma, purtroppo, molto spesso non si puo' fare "ssshhh", ne' servirebbe farlo! Ma "l'onesta', la riservatezza e il rispetto" sono giusti e essenziali anche per me, soprattutto il "rispetto per se stessi", xke' puo' comprendere anche la dignita' e la serieta'.

Vera Veneziano Sono felice che condividi alcune cose che mai come in questo periodo avrei pronunciato,ma siccome gli anni passano anche per me,forse e' ora di dire a gente che non trova altro di meglio da fare che muovere la propria lingua fino a farla diventar di fuoco;di capire il senso della loro vita su questa terra ed anche che per chi ci ha creato,e' importante non pronunciare neaanche:"RACA",verso un'altra persona e quindi ,se si esercitassero in altro modo,ad esempio,leggendo di piu',studiando la vita dei Santi,capirebbero che,gli stessi,hanno vissuto gli

Nani Marcucci Pinoli Non te la prendere cosi'! Non dare a questi Tuoi denigratori anche questa soddisfazione! Poi, comunque, qui si parla sempre in generale e non dei nostri casi particolari e personali! A presto

Vera Veneziano che potevano lasciare una strada e prenderne un'altra,seguire l'impostazione di vita data da Dio.Anteporre Gesu' Cristo a tutto e questo significa anche anteporre un suo figlio a quello che sono le loro considerazioni a volte prive di senso.Quindi agire a favore del prossimo,mettendosi in ascolto,per intervenire secondo la correzione che Gesu' vuole che si faccia e non dimentichiamoci che Lui caccio' anche i mercanti dal Tempio.Gesu' non ci chiama ad uno spirito di timidezza,ma di forza e correzione.Forse SSHHHH,non si puo' fare e non servirebbe?Chi puo' dirlo?A volte puo' a mo' di SPACCATURA!A cagion di giustizia,essere una forma di rinnovamento,che le SCORIE,prendano altra strada!!!

Vera Veneziano Scusate se ho fatto delle ripetizioni.Buona giornata e buon lavoro

Nani Marcucci Pinoli No problem! Capisco... Xke' Ti sei - giustamente! - 'accalorata' e risentita! Un abbraccio

Vera Veneziano Non mi sono accalorata e non me la prendo,forse e' il caso di dire che NON sono stata brava a dire che,mi occupo tutti i giorni di situazioni del genere, non sono fatti personali.Ho fatto una fatto una scelta di vita e mi capita di ascoltare casi da te esposti,ovvio che sono comuni a tutti .Preciso,per evitare fraintendimenti.Comunque,buona giornata

Nani Marcucci Pinoli Certo! Giustissimo! Brava! Buona giornata anche a Te!

201) LEGGO : "L'IMU AL MASSIMO. NON SI POTEVA FARE ALTRO." !!!

I Comuni come il Governo NON SANNO FARE ALTRO...

NON POSSONO FARE ALTRO,

NON FANNO ALTRO. !!!

SANNO SOLO AUMENTARE

LE TASSE... 'AL MASSIMO' !

L'Assessore al Bilancio ha dichiarato che capisce il disagio... conosce i sacrifici...

Dice che sara' alto 'il livello di attenzione'... Propone un 'tavolo di attenzione'... un 'Patto di stabil...ita'! " !!!

A me sembrano delle prese in giro !!!... Ma cosa ci faranno

tutti Quelli che fanno fatica ad andare avanti... con i 'tavoli', i 'livelli' e i 'patti' ???

Eh? ... Ma cosa ci fanno ???

Io penso che vorrebbero leggere un bel

'ELENCO DEI RISPARMI' !!!

... Con elencate tutte le spese che si sono eliminate e/o

diminuite negli ultimi mesi

(da quando i tagli ai Comuni sono stati effettuati proprio per eliminare gli sprechi, gli sperperi, diminuire le spese e non per aumentare le tasse e continuare a spendere, sprecare e sperperare come prima!). E parlo dell'elenco delle spese gia' ELIMINATE,

o gia' ridotte, e non di quelle che FORSE, UN GIORNO SI POTREBBERO RIDURRE !..

Perche' gli aumenti delle tasse li applicano SUBITO.

Alessandro Pediti E come si fa a diminuire gli sprechi con un sistema come il nostro? Pensiamo seriamente che i nostri eroi del parlamento facciano sacrifici solo perchè il popolo è in difficoltà? L'unico sistema veramente efficace per cambiare consiste nel cambiare mentalità, non accettare più le regole di uno stato come imposte dall'alto e mettere in pratica una seria, convinta e pratica rivoluzione delle tasse: i cittadini si rifiutano di pagare allo stato le tasse finchè lo stato non mette fine agli sprechi...

Nani Marcucci Pinoli Caro Alessandro, sarebbe tanto giusto e bello, quanto poi e' impossibile da attuare! I cittadini, purtroppo, hanno solo un'unica possibilita' per manifestare il proprio dissenso e scontento : il VOTO. Ma purtroppo non lo usano al meglio! E poi hanno i politici e governanti che si meritano! Io dico che Chi li ha votati non avrebbe neppure il diritto di lamentarsi. E poi, Chi tornera' a votare queste persone e questi partiti non solo non avra' alcun diritto di lamentarsi, ma saranno i 'responsabili' o 'co-rtesponsabili' di tutti gli errori, sprechi, sperperi e 'nefandezze' che faranno in futuro. (E x rispondere a Chi li difende, dico: " ma i capi-famiglia che ora devono pagare più' tasse e hanno meno disponibilita'... cosa fanno?... Parlano di... "patti di stabilita'...", "livelli di attenzione" o "tavoli di ascolto"; oppure 'tirano la cinghia', fanno sacrifici e spendono di meno??? Eh?)

Paola Brunetti Ehm ... chiedo scusa, la politica non mi interessa, ma non posso non intervenire con una domanda: chi ha votato Monti? Ok cogliete dell'ironia e non della polemica :) Buona giornata!

Nani Marcucci Pinoli Certo! Ma rispondo subito! Nessuno ha votato Monti! E' vero! Ma Monti lo sono andati a trovare i politici eletti dagli Italiani, perche' Loro non sapevano più' cosa fare e volevano e vogliono fare 'togliere le castagne dal fuoco con le zampe del gatto!" !!!... Ancor più' disdicevole!...

Augusto Salati A quanto ne so, Monti non l'ha votato nessuno, il solo che l'ha votato e imposto, è stato il Presidente della Repubblica per calmare i rissosi politici che non potevano assumersi le proprie responsabilità per risanare il Paese. Hai ragione Nani, le castagne dal fuoco le sta togliendo Monti, mza mi pare che si stia cuocendo le mani per i troppi salassi, e poi a me da l'impressione che sia una fACCENDA NON DELLE nAZIONI MA DELLE GRANDI FINANZE E CAPITALI' che vogliono sempre più potere per arrivare ad una terza guerra mondiale? Non mi è ancora molto chiaro, ma....

Nani Marcucci Pinoli Giusto! Se non per una terza guerra mondiale, certo x i Loro sporchi interessi e insaziabile avidita' di danaro e potere. Ma Monti e il Suo Governo sono la dimostrazione lampante e concreta dell'incapacita' e nullita' di questa classe politica e 'non-governante' che non solo e' riuscita ad eludere il proprio mandato e il Suo dovere istituzionale e politico, ma anche morale e 'umano'... Una vergogna! Sono venuti meno, cosi', non solo ai Loro doveri verso i cittadini, i Loro Partiti e i Loro elettori, ma perfino verso Loro stessi, le Loro competenze e la Loro dignita' !

Nani Marcucci Pinoli Un grazie a tutti gli 'Amici del mi piace' !!!...

Alessandro Pediti Non proprio i politici in genere :Monti e' stato incaricato dal presidente Napolitano che ha recepito le forti pressioni degli americani e dei tedeschi. Il voto non e' un arma in mano al popolo, bensi' un'illusione che alcuni governi concedono al popolino che si accontenta di credere a questa pseudo liberta'. La democrazia e' menzogna mascherata da opportunita'.

Nani Marcucci Pinoli Alessandro, ma erano mesi che i politici non riuscivano a fare piu' niente!... E devo dire, nonostante le delusioni, che per fortuna ci sono stati Napolitano, Monti e i Suoi Ministri... xke' altrimenti saremmo andati molto ma molto peggio. Avremmo veramente fatto la fine della Grecia con quelli li' !!!... Ora questo Governo, come tutti, dico tutti, i Comuni non sanno fare altro che aumentare le tasse e non vogliono - e in piccola parte non sanno! - eliminare gli sprechi e gli sperperi e diminuire le spese; ma almeno Monti ha migliorato la nostra reputazione e la nostra credibilita' all'estero, non solo evitandoci la bancarotta e il fallimento, ma facendoci risparmiare interessi grazie al miglioramento dello spread, ecc. Anche se poi non riesce a fare quello che forse vorrebbe anche fare e che sarebbe utile, necessario ed indispensabile fare !!!...

Alessandro Pediti Io credo che, a dispetto delle sue buone intenzioni, l'evidente origine comunista del nostro presidente abbia giocato un ruolo non indifferente sulle sue decisioni. Ritengo che l'insediamento forzato di un governo, presuntamente tecnico e composto per la stragrande maggioranza di burocrati e banchieri, abbia nuociuto alla nostra già fragile democrazia. Ritengo che si sarebbe dovuto sciogliere le camere e indire nuove elezioni; altro che governo tecnico o di emergenza nazionale. La carenza evidente di democrazia è già una grave emergenza. Inoltre ritengo che Monti, a parte l'aumentare le tasse e farci sprofondare nella recessione, non possa fare di più. Le sue riforme sono state annacquate e rese inefficaci, compreso l'articolo18 sul quale il governo ha operato una ridicola, vergognosa e dannosa marcia indietro. Cosa accadrà alla sua credibilità internazionale quando Germania e USA si accorgeranno che il loro uomo dell'anno non riesce a combinare nulla?

Nani Marcucci Pinoli Non so! Xo' Tu prima dicevi che Napolitano era pressato da Americani e Banchieri, ora parli delle Sue radici comuniste... Non Ti sembra di essere un po' in contraddizione?... Poi, io stimo molto poco i politici di oggi - e non tanto o non solo x le Loro incapacita', ma soprattutto x la quasi totale mancanza di dignita', serieta' e onesta' - ma non cosi' tanto poco da "lasciare l'osso" (con ancora molta ciccia attaccata!) e darlo praticamente su un piatto d'argento (con relativo sostegno!) ad altri, se avessero avuto anche la più' lontana possibilita' di continuare a 'morsicarselo'!!!... Ormai ne erano incapaci e cosi' tanto che lo sapevano!... Altrimento non sarebbero bastati ne' Napolitano, ne' Monti, ne' alcun altro!!!...

Alessandro Pediti Nessuna contraddizione: Napolitano era pressato da Americani, Tedeschi e banchieri e, da buon comunista qual'è, ha preferito imporre al popolo un governo gradito ai summenzionati campioni di democrazia (gli americani amano talmente la democrazia che giungono perfino ad esportarla con tanto di esercito) che ovviamente facesse i loro interessi, piuttosto che affrontare i rischi di scontentare questi "signori" e indire le elezioni. Evidentemente la cultura comunista privilegia l'interesse collettivo inteso come imporre con un colpo di stato mascherato da rimpasto di governo, una classe dirigente che sta svendendo l'Italia per un piatto di banconote. Quanto ai politici attuali non sono peggio nè meglio dei politici del passato; basti ricordare, tra tanti, la vecchia DC o il PSI con il suo 5% di tangente fisso su qualsiasi cosa passasse per le loro grinfie. Se volessimo spostare la nostra attenzione un poco più indietro nel tempo e giungere agli anni '40 de Novecento: beh, ogni commento è supefluo e cozza contro l'amara realtà di 60 milioni di morti causati anche da colui che ebbe a dire:"voto io per tutti"!! Sic transit gloria mundi!!

Nani Marcucci Pinoli Sei ancora piu' pessimista di me!
Io penso che Napolitano abbia a cuore l'Italia e gli Italiani e che abbia ritenuto che non era di certo il caso di andare alle Elezioni, perche', tra l'altro, si sarebbe anche perso tempo prezioso! (E io convengo. Ma anke Tu dovresti essere d'accordo, visto ke ritieni i grandi speculatori internazionali pronti a tutto e ben felici di speculare su eventuali problemi crescenti italiani!). Quanto ai politici di una volta, per quanto io non li abbia mai amati tanto, non paragonerei gli attuali ai vari De Gasperi, Berlinguer, Malagodi, Almirante, Saragat, La Malfa...

Alessandro Pediti Prefersico considerarmi realista; il pessimismo non fa parte del mio carattere disposto più alla lotta che al disfattismo. La mia pesante critica all'operato del nostro presidente non vuole minimamente mettere in dubbio la sua buona fede e la sua volontà di agire per il meglio, nell'intento di risparmiare all'Italia l'amara e ignominiosa fine della Grecia. Ritengo, però, che: 1) se si vuole vivere in un ordinamento veramente democratico, si deve lasciare decidere al popolo la forma di governo che preferisce la maggioranza; e questo vale, a maggior ragione nei momenti di grave difficoltà. 2) che, a dispetto delle previsioni pessimistiche di tutte le "cassandre" che scrivono articoli apocalittici sulla fine dell'Italia, la nostra bella e gloriosa nazione non avrebbe mai fato la fine della Grecia, se non altro per il nostro enorme valore strategico che possediamo per gli americani (e parlo non solo di valore politico, commerciale o finanziario ma, molto più importante valore strategico, militare). Quindi, e mia opinione che gli americani se messi alle strette, pur brontolando, ci avrebbero concesso, proteggendoci dagli attacchi della speculazione o finanziandoci come hanno sempre fatto, il tempo per indire nuove elezioni e scegliere un nuovo governo che fosse pienamente legittimato a governare. E questo vale indipendentemente dai risultati che un governo regolarmente eletto possa ottenere in momenti di crisi. Sia che ottenga risultati migliori di un governo imposto, sia che non li ottenga, il principio della democrazia non deve mai essere messo in discussione. Per quanto riguarda la statura culturale e umana (con tutti i loro pregi e difetti) dei politici da Te citati, non posso che essere d'accordo: un De Gasperi o un Berlinguer vale 100 Mario Monti e 1000 politici presi a caso del nostro parlamento e 1000000000 di Silvio Berlusconi. Per quanto riguarda i risultati dell'operato della vecchia classe politica, non posso esimermi dall'amara riflessione: la situazione grave in he stiamo vivendo è figlia del malgoverno e degli sprechi della classe dirigente passata. I politici attuali non possono, da soli, aver creato l'immenso debito pubblico italiano.

Alessandro Pediti Mi scuso per i vari errori di battitura disseminati nel testo

Nani Marcucci Pinoli No problem! Sono quasi inevitabili, soprattutto se si scrive con un palmare (Samsung o BlackBerry) come me! Colgo l'occasione di aggiungere, al mio precedente elenco, Nenni. Per quanto riguarda le elezioni, che vanno fatte e saranno fatte, ritengo che sia stato molto meglio avere più' tempo a disposizione, altrimenti, se si fossero fatte subito, saremmo andati alle votazioni con la vecchia, assurda, pericolosa e deleteria legge elettorale, che avrebbe portato tragiche conseguenze! Infine, per quanto riguarda il nostro debito pubblico, devo dire che non deriva da quei Politici che ho menzionato, ma dai... 'Seguenti', dal sottobosco e dai Sindacati, i quali tutti, a partire dal famoso '68 hanno creato i mali dell'Italia, facendola passare da una lunga serie di anni di miglioramenti e crescente prosperita', a questi deficit, problemi e tragedie dei giorni nostri!...

Alessandro Pediti Il Grande Nenni! Mi scuserai la frase fatta ma, è mia opinione che di uomini così è andato perso lo stampo. Sulle elezioni, rispetto la Tua opinione benchè in contrasto con la mia; sulla considerazione del debito pubblico italiano, mi affido alla tua maggior esperienza

Nani Marcucci Pinoli Grazie! Sei gentile. A presto