di Nani (del 18/10/2012 alle 19:04:32)

315) LEGGO (Resto del Carlino Pesaro) : "... prevede solo due province : Marche nord e Marche sud. Con l'accorpamento della Provincia di Pesaro-Urbino con quella di Ancona."

....Cosi' qui si verrebbero a perdere oltre alla Provincia anke la Prefettura, la Questura, la Camera di Commrrcio... Ad Urbino si sono gia' persi numerosi Enti e Uffici, sono a rischio il Tribunale, l'ERSU e l'antica e prestigiosa Universita', gia' libera, inevitabilmente passera' sotto Ancona... e abbiamo perso la Cassa di Risparmio, ora Banca delle Marche in favore di Jesi e la Banca Popolare Pesarese, ora Banca dell'Adriatico a favore di Teramo !!!... Ma che bravi i politici e amministratori pesaresi !!!...

Andrea Pontellini Non si può accettare di andare sotto Ancona, faremo le barricate. Inoltre ciò denota la mancanza di cultura storica di coloro i quali hanno pensato una coso del genere. Il territorio Pesarese fa parte dell'antica Romagna e del Montefeltro, per l'esattezza siamo culturalmente e storicamente i romagnoli del sud. Il nostro dialetto e di matrice gallica. Studiate la storia, e come direbbe Sgarbi: studiate capre.. capre...capre... Inoltre non possiamo perdere le istituzioni territoriali a cui siamo abituati da prima del fascismo. Ma siamo diventati matti.

 

Nani Marcucci Pinoli Piu' che giusto, caro Andrea!... Ma "Questi" sono capaci di tutto!... Hai visto che sono riusciti a perdere anke i Comuni dell'alto Montefeltro !!!... Incredibile!... Ma pensa che di andare sotto Ancona l'ha proposto Solazzi!... Un politico della nostra Provincia !!!... Il colmo dei colmi !!!

 

Andrea Pontellini poveri noi.. se continua cosi non so cosa altro ci aspetta

 

Nani Marcucci Pinoli Veramente!

 

Andrea Pontellini Nani, questa cosa è molto pericolosa per noi, già che siamo in crisi, già che abbiamo perso tanto del nostro distretto e del nostro turismo, cosa vogliamo fare demandare i nostri interessi territoriali ad una città che è in conflitto di interessi con i nostri. Certo Ancona promuoverà il Conero piuttosto che il San Bartolo, i suoi produttori di vino piuttosto che i nostri, Numana e Sirolo, piuttosto che Pesaro e Gabicce, il suo entroterra anzichè il Montefeltro e via dicendo, potrei citare mille altri esempi. No No No, bisogna fare le barricate, chiedere il referendum cittadino e provinciale, fare una petizione al Presidente della Repubblica, contestare tale progetto in sede giudiziaria presso le corti più alte in Italia e in Europa, minacciare di togliere il consenso politico ai partiti che appoggiano tale follia.

 

Andrea Pontellini E se non bastasse lascio a voi pensare cosa bisognerebbe fare..........

 

Elmo Santini CHI è CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO !!! NON HANNO VOLUTO LE FUSIONI LE BANCHE E COSI' SONO FINITE IN MANO STRANIERA ! IO DICEVO QUESTE COSE NEL 1995

 

Nani Marcucci Pinoli Caro Elmo... il fatto e' che a rimetterci siamo e saremo tutti noi che non c'entriamo niente! E le conseguenze negative, come dice giustamente Andrea, saranno tragiche per noi. Ma non vedo soluzioni...

 

Elmo Santini QUANDO IN UN CONVEGNO SUL CREDITO DICEVO QUESTE COSE DA SINDACALISTA BANCARIO MI PRENDEVANO PER VISIONARIO OGGI MI DANNO RAGIONE ! NON ABBIAMO PIU' NESSUNA BANCA LOCALE VERAMENTE FORTE ! CASSA DI RISPARMIO DI PESARO, CASSA DI RISPARLIO DI FANO, BANCA POPOLARE PESARESE, BANCA POPOLARE DI CAGLI BANCA POPOLARE DEL MONTEFELTROE DEL METAURO SI DISCUTEVANO I POSTI IN CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E POI AD UNA AD UNA TUTTE PERSE ! QUI CADE ANCHE LA RESPONSABILITA' DELLA BANCA D' ITALIA CHE DOVEVA COSTRINGERLE ALLA FUSIONE !!!

 

Nani Marcucci Pinoli Io penso che oltre a tanta incompetenza ci sia sempre stata tanto deleterio protagonismo e vergognoso egoismo. Inoltre, alle spalle, tanti meschini interessi !!!...

 

314) LEGGO (Resto del Carlino Nazionale) :
"LA BORGHESIA CHE NON C'E' PIU'! di Giuseppe Turani.
Di fronte a una Regione Lombardia che affonda sotto i colpi di una dozzina di scandali (da quelli sessuali a quelli con la n'ndrangheta), ci si domanda dove sia finita la GRANDE BORGHESIA milanese. Perche' e' silenziosa? La risposta e' piuttosto semplice: non c'e' piu'! " !!!... 
Ma io mi chiedo : solo quella milanese non c'e' piu'?!
Perche' qui a Pesaro c'e'?!
Parlo di quella borghesia colta, illuminata, benefattrice, committente d'Arte... No, non esiste neanche qui!... Tutti che vogliono prendere, guadagnare, speculare, arricchirsi... Mala tempora currunt !

Alessandro Pediti e bravi, mi copiano le idee e perfino la battuta...mala tempora currunt!!!!!

 

Nani Marcucci Pinoli Quale idea?!..

 

Alessandro Pediti Scrivevo, poco tempo fa, nel tuo post dedicato ai manichini e la guerra, che l'aristocrazia colta e illuminata non esiste più. Ora leggo in questo post che la Grande Borghesia colta, illuminata, benefattrice, committente d'arte non esiste più!!!! Ma capperi e calamari, quella è una mia idea e un mio cavallo di battaglia che porto avanti da anni...

 

Alessandro Pediti solo che io definisco aristocrazia in memoria e omaggio all'aristocrazia greca, quello che in questo post viene definita Grande Borghesia

 

Alessandro Pediti e poi a Milano la classe colta e intellettuale non èmai esisita...erano tutti lì rintanati nelle loro fabbriche e uffici a far soldi...altro che colta e illuminata...illuminata sì con le luci al neon che fabbricavano...

 

Nani Marcucci Pinoli Io ho copiato semplicemente un articolo di fondo di un quotidiano nazionale! Pero', ad essere obiettivi e sinceri, sono decenni che se ne parla e si legge... D'altronde che non ci siano piu' ne' l'Aristocrazia (o grande nobilta'), ne' la grande Borghesia... e' sotto gli occhi di tutti... e' storia! Insomma... dire che "quella e' una mia idea"... mi sembra un po'... esagerato!... O no?!..

 

Alessandro Pediti si, ma io scherzavo

 

Nani Marcucci Pinoli Ah, meglio cosi'!... Comunque Milano ha avuto un'ottima Aristocrazia ( Manzoni, Beccaria, Visconti, Cattaneo, Belgioioso, Borromeo...), sia una grande Borghesia (Pirelli, Rizzoli, Crespi, Mondadori, Olivetti anche se anche un po' Torinese, Moratti, ecc.)!

 

Alessandro Pediti Moratti???

 

Alessandro Pediti Mondadori sono d'accordo.è stato un grande della cultura italiana, assieme a Rizzoli. Aristocrazia: arieccoci co sto Manzoni...è peggio della pubblicità...dovunque uno vada si ritrova Manzoni tra i piedi...ma non si potrebbe, che ne so, barattare sto tomo de poeta con un Camus, o con Voltaire, Apollinaire, Rilke??? (Solo per citarne alcuni)...Persino Kafka o Proust sono meno pesanti...............................!!!!!!!!!!!!!!!

 

Nani Marcucci Pinoli Naturalmente mi riferivo a Moratti padre! E Alessandro Manzoni, oltre che poeta, ha scritto il romanzo italiano più' famoso in Italia e nel mondo! Tu hai citato tutti poeti e scrittori stranieri e, tra l'altro, di altre epoche! Poi che a Te non piaccia... e' chiaro !

 

Alessandro Pediti Ho citato poeti e scrittori a me graditi, indipendentemente dall'epoca in cui hanno vissuto. Che Manzoni abbia scritto il romanzo più famoso in Italia è quasi certo, ed è una grave colpa del corpo insegnante e dell'istituzione scolastica italiana ingessata o da museo; che sia lo scrittore italiano più famoso nel mondo ne dubito e, sinceramente, non me lo auguro. Abbiamo fin troppa pubblicità negativa all'estero senza aggiungere anche la letteratura alla lunghissima serie di demeriti che attualmente distinguono in negativo il nostro paese.

 

Nani Marcucci Pinoli Vedo che sei un super esperto in letteratura nazionale e... internazionale! Ma non credi di metterci un po' del Tuo in questi giudizi cosi' drastici, assoluti e sicuri? Perche', obiettivamente, che Manzoni sia addirittura un "demerito" dell'Italia, mi giunge del tutto nuovo! Anke se rispetto le Tue preferenze internazionali!

 

Alessandro Pediti Non sono un esperto, solo un semplice appassionato. Lascio gli esperti o i super esperti alle trasmissioni televisive e algli scranni in parlamento. Non mi sento all'altezza di entrambi. Quello che scrivo, tutto quello che scrivo, va inteso come una mia opinione, pur se drastica, ma sempre e solo una mia opinione, quindi è chiaro che ci metto del mio. Quando esterni delle opinioni, sono le Tue o quelle di un altro? Chiaramente sono le Tue. Per me è lo stesso.Tutto quello che scrivo non è e non vuole essere un dogma ma, semplicemente un aperto scambio di opinioni, ovviamente nel pieno rispetto delle opinioni altrui. Non posso fingere di essere in accordo con opinioni o preferenze (come nel Tuo caso per Manzoni) che non condivido e, in tutta franchezza ed onestà, mi limito a segnalarlo nei post, come segnalo un post o opinione con cui sono in accordo.

 

Laura Volante Non toccate Manzoni, con il suo romanzo popolare è il padre del nostro Risorgimento così come Verdi lo è stato con la musica: W VERDI! Ho insegnato i Promessi Sposi per anni e i miei allievi non si sono mai annoiati, perché bisogna entrare nel sapore e nel sapere delle cose, del clima culturale, degli ideali, dei sogni e della speranza di un popolo per la libertà! E' un romanzo attuale, perché i nomi sono cambiati ma certe situazioni a cui assistiamo ogni giorno:" i bravi e le grida" ci respirano addosso tanfi maleodoranti di prepotenti corrotti e criminali! Manzoni ha fatto cultura rendendo un servizio al popolo affinché PRENDESSE COSCIENZA!!! MA SCHERZIAMO?

 

Alessandro Pediti Assolutamente! Guai a scherzare quando si trattano argomenti seri. Io sono serissimo e rimango della mia opinione. A quanti amano il Manzoni auguro sinceramente una buona lettura.

 

Laura Volante Ognuno può rimanere della propria opinione; ma un conto è dire "non mi piace", un conto è disconoscere l'importanza culturale di un autore, simbolo di un 'epoca storica in evoluzione. Amo i romanzi francesi e russi dell'800, l'epoca più felice del romanzo come genere letterario e il mio prof.di filosofia affermava che la letteratura russa e francese erano altamente formative. Oggi i giovani leggono Tolstoj e Flaubert? Gogol e Stendhal?, e così via ecc...spero di sì.

 

Alessandro Pediti Non per gettare benzina sul fuoco ma, per esternare una mia opinione in merito alla domanda del suo post: me lo auguro anch'io ma, se così non fosse? Leggeranno Miller, Bukowski o Bunker o qualsias altro autore (quelli citati sono solo esempi) piaccia ai giovani. L'importanza di un autore, come Lei ha giustamente evidenziato, va rapportata all'epoca in cui ha vissuto e operato. Lo stesso, secondo la mia opinione, vale per i lettori. Non diamo per scontate priorità assegnate da altri; il conformismo fa a pugni con il libero arbitrio.

 

Laura Volante l'ultima parola è la Sua? Certo Lei è un uomo! Tutta la mia vita l'ho cercata all'insegna del buon gusto, dell'educazione e della civiltà e questo per me non è conformismo; ma impegno per evolvere e migliorare. Ho solo espresso un punto di vista, un semplice interrogativo; mi interrogo non per trovare risposte assolute che non esistono,non ho verità o ricette, perché nuoto nell'oceano del dubbio galilieiano.

 

Nani Marcucci Pinoli Vorrei dire innanzi tutto che siamo andati un po' fuori tema, almeno da quanto io avevo postato all'inizio! A parte tutti i discorsi su un nome (se sapevo ne scrivevo un altro!), vorrei assicurarTi, Alessandro, avendo vissuto all'estero, che ovunque e' considerato un grande scrittore e da moltissimi il migliore degli Italiani. Poi non puoi disconoscere che Manzoni e' stato anke un ottimo Senatore del Regno e, con i Promessi sposi, un pilastro della lingua italiana, avendo uniformato per primo una somma di tanti dialetti! Poi le simpatie e i gusti vanno sempre rispettati e quindi a Te puo' non piacere! Ci sono anche coloro che detestano Dante!

 

Laura Volante Grazie Nani e scusa se mi sono lasciata prendere...ma amo gli scrittori che hanno fatto la Cultura e la Storia del Nostro paese; grazie per aver ricordato la Questione della Lingua risolta efficacemente da Manzoni; questione dibattuta per secoli al fine di unificare un paese diviso e dominato da occupazioni dirette e/o indirette; inoltre non dimentichiamo le pagine sulla peste e La colonna infame; più attuale di così, e la grandezza di un artista è nel saper leggere in anticipo i segnali del tempo e di rappresentarli in modo universale. I Promessi Sposi rappresentano un mondo che appartiene a tutti i popoli nella lotta per la conquista dell' identità e della libertà. Mio amico è stato Giancarlo Vigorelli, studioso di Manzoni, direttore e presidente a Milano de' "La casa manzoniana", giornalista, sottile critico e storico, amico fraterno di Carlo Bo suo grande estimatore; infatti lo consederava il più grande intellettuale divoratore di libri del secolo scorso. Premio Bacchelli negli anni '90. Conservo un suo libro bellissimo "Fermo e Lucia" con dedica. Mi chiamava Lauretta e si meravigliava molto perché non gli dessi le mie poesie per aiutarmi forse ad emergere; ho avuto timore di un giudizio non positivo, non mi ritenevo all'altezza e mi vergognavo...sono fatta così. La cosa che più mi fa soffrire è che il Nostro paese sia ingeneroso dimenticando i Suoi figli migliori; vedi Rosa Berti Sabbieti e tanti tanti altri artisi e intellettuali. Siamo ancora alle "genuflessioncella" metastasiana e... si studiano ancora "La caduta" del Parini o le tragedie e altro di Alfieri? Speriamo!

 

Nani Marcucci Pinoli 1) Mia cara Laura, Ti capisco! Ma Tu sai meglio di me che purtroppo ci sono le mode in tutto! Quindi perfino nell'Arte e nella Letteratura! E la rovina sono i faziosi e politicizzati di ambo le parti i quali esagerano e esasperano facendo gravi danni! Pensa al fango che prima (subito dopo la guerra) quelli di sinistra hanno buttato su grandi Artisti come Piacentini e Rosai (solo x fare 2 nomi!) e poeti e scrittori come ad esempio D'Annunzio! Per fortuna ora tutti rivalutati! E poi, dopo, al contrario ... su Artisti di sinistra come Guttuso o Pasolini! Ancora non rivalutati come meriterebbero! La verita', x me, e' che la politica non dovrebbe MAI entrare nell'Arte! E cosi per Manzoni c'e' stata tutta una campagna denigratoria da parte laica, perche' lo si accusava di essere troppo cattolico! (Segue)

 

Nani Marcucci Pinoli 2) (Segue)... E cosi per Manzoni c'e' stata tutta una campagna denigratoria da parte laica, perche' lo si accusava di essere troppo cattolico! E cosi', senza che molti sapessero neppure il perche', hanno incominciato a denigrarlo a partire dal 1968, dimenticando il valore letterario dell'Opera... con pagine di vera, alta poesia, che ancora mi commuovono fino alle lacrime!... Esempi : "... gli occhi non portavan lacrime ma il segno di averne sparse tante..."! O "... Addio monti, sorgenti..."! Ma i professori in quegli anni della contestazione giovanile e globale iniziarono a contestare pure Lui e ne derivarono generazioni di studenti che lo detestarono! In cio' aiutati anke da molti "cani" di professori, i quali, più' che fare appassionare o amare un Autore, Li facevano e li fanno odiare!...

 

Alessandro Pediti A questo punto, è doverosa da parte mia una precisazione: non volevo innescare una polemica. Sono sicuro che, come scrivi Tu, Nani, il Manzoni è considerato anche all'estero un grande autore. Mi dispiace di aver innescato un polverone soprattutto con il mio ultimo post, evidentemente male interpretato se non altro perchè non scritto con intenzione polemica e mi dispiace leggere rispote astiose, non da parte Tua, a commenti scritti in tutta franchezza, onestà e buona fede. Se non si può esprimere un pensiero o un'opinione, anche impopolare, non vedo l'utilità di uno scambio di opinioni. Per quanto riguarda la Tua analisi sulla campagna denigratoria a danno di alcuni artisti e scrittori, sono d'accordo. Purtoppo, spesso prevalgono interessi e punti di vista politici che nulla hanno a che vedere con le reali doti di autori ed artisti. Basti citare l'esempio dei Futuristi. Tengo a sottolineare che la mia opinione sullo scrittore Manzoni non è dettata da ideologie politiche o da condizionamenti di nessun tipo. Non seguo le mode e le mie opinioni sui singoli autori si basano solo ed esclusivamente su ciò che essi scrivono e come lo scrivono. Spero di aver chiarito questa pietra miliare dello scandalo ma, in ogni caso, resto a disposizione di chiunque voglia approfondire quanto ho scritto.

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie Alessandro! Mi fa sempre piacere ascoltare idee diverse dalle mie... e perfino quelle "opposte"!... Purche' espresse, come fai Tu, sempre civilmente e educatamente! Io devo ancora una volta precisare che rispetto sempre le idee di tutti, ma, nello stesso tempo, faccio il possibile per difendere le mie e, entro certi limiti del buon senso, per cercare di convincere, Chi non la pensa come me, di considerare le mie argomentazioni e... magari di rifletterci un po' su !!!... Nel nostro caso, ritengo che le opinioni diverse nascano da "insegnamenti" diversi! Chi ha avuto, come me, maestri prima e poi professori entusiasti, amanti di Manzoni, non puo' non amarlo! Chi invece, ha avuto, al contrario, insegnanti critici o, quel che e' peggio, "noiosi"(e sono tanti!) e/o non entusiati... di certo non possono amarlo! Anzi, lo odiano proprio, come Te! A presto

 

Laura Volante Grazie Nani, sei sempre un Gran signore!!! mi dispiace se una mia risposta è risultata diretta e antipatica, ma come persona e donna spesso ho subito tali "attacchi" di chiusura senza replica e non solo, purtroppo! Ma questa è un'altra storia molto dolorosa e privata. Replico sempre, è più forte di me, specie se mi danno della conformista, tanto più che il '68 l'ho vissuto da scolara impegnata. Uguali nella diversità. Non è non lavando i piatti che conquisto la libertà ma è nel rispetto reciproco e poi non amo la confusione dei ruoli, ma è un discorso lungo e complesso e non vorrei dare adito ad altre polemiche o polveroni, ecc...Grazie per aver messo in luce alcuni aspetti della discussione, che condivido pienamete. Quella di Manzoni è una prosa poetica, molti oggi scrivono in prosa testi che chiamano erroneamente poesie...Ho visitato a Pescara la casa di D'Annunzio e ho pianto di commozione leggendo alcuni suoi brani, così per altri autori e in aula a volte si piangeva tutti, alunni e me compresa, che leggevo con la voce rotta dal pianto. Non mi sono mai vergognata di questo. Studium=Amore

 

Nani Marcucci Pinoli Certo! E questo e' un pregio del quale vantarsi! Complimenti e grazie? Ma Alessandro e' intelligente e colto e di certo ha capito! A presto

 

313) LEGGO ( Il Messaggero Pesaro) : "Apa chiede al Comune di dcaricare CONVENTION BUREAU : ESCA DA QUELL' ENTE INUTILE."E' ORA DI FARE BASTA CON QUESTE ISTITUZIONI PRIVATE CHE SI DIVERTONO CON I GIOCATTOLI PUBBLICI"... attacca Oliva."Bene, bene... anzi benissimo!... Finalmente!... Auguriamoci che non finisca qui!...

Francesco Taronna quando ero in Giunta alla Camera di Commercio mi sono battuto per non entrare.....adesso ho letto che ha preso una quota....è solo un carrozzone....

 

Nani Marcucci Pinoli Purtroppo!

 

312) LEGGO (Il Messaggero Pesaro) : " Nuovi tagli, sanita' in ginocchio. Le Marche dovranno cancellare 469 posti letto e fare a meno di 160 milioni." !!!...
Ma "Loro" si guardano bene di ridursi gli stipendi esagerati e gli assurdi privilegi. !!!...

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i cortesi " Mi piace"!...

 

Alessandro Pediti Ma il concetto, dal punto di vista di questi "signori" è ridurre le spese, non i loro stipendi. Un burocrate senza privilegi è come un bignè senza crema, un ristorante senza cuoco, una Ferrari senza motore, un politico senza poltrona ....

 

Nani Marcucci Pinoli Verissimo!.. Piu' che giusto!... Anzi : piu' che vergognoso !!!...

 

Roberto Cassiani Quando dobbiamo aspettare ancora prima di muoverci,è strano che pensionati,cassaintegrati etc.subiscono così passivamente.......

 

Nani Marcucci Pinoli Ma cosa possiamo fare!!.. La rivoluzione?!... Al massimo potremo fare la nostra piccola parte alle prossime elezioni!... E guai a chi vota le solite e vecchie facce !!!...

 

Alfonso E Nicola Vaccari Ben detto conte Nani! La pensiamo esattamente come te capitano!!!!!

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie!

 

Alessandro Di Domenico E' drammaticamente palese la faccia tosta di chi ci amministra!!! Però il popolo di sinsitra che governa le Marche ovunque, la Provincia di Pesaro ovunque, la città di Pesaro da sempre, comìè che stanno zitti...... tutti intruppati? Tutti hanno bevuto l'olio di ricino, tutti accettano quello che accade; chi volesse replicare basta che non cominci a parlare di Roma, Milano, Bari ecc. ecc, rimanga sul pezzo..... Pesaro!!!

 

Ilaria Baldi Drammaticamente vero che la casta pesarese accetta passivamente ogni tipo di taglio basta salvaguardare la poltrona....

 

Alessandro Di Domenico non solo la casta, ma tutti i pesaresi di sinistra che li hanno votati e lasciati al governo della città da 65 anni....... una vergogna per tutta l'Italia, sono velenoso eh?

 

Ilaria Baldi Non è da te essere così velenoso....si vede che anche la tua misura è colma...!!!!

 

Nani Marcucci Pinoli Purtroppo qui non sono solo i politici a non essere mai stati all'altezza, ma tutta la classe dirigente! Nel '700 e '800 Pesaro era definita l'Atene delle Marche, fino agli anni '70 siamo stati (o ci siamo potuti ulludere di essere stati) i più' ricchi delle Marche! Poi abbiamo perso, a poco a poco, ogni primato e perfino tutto l'alto Montefeltro! (Unici in Italia). Questi sono dati di fatto, non chiacchiere!

 

Alessandro Pediti Ma, Nani, francamente chi dovremmo votare alle prossime elezioni? Renzi, il volto nuovo del PD che si scopre spende fino a 2000 in cene "istituzionali" a spese dei contribuenti fiorentini? Oppure il buon parroco di campagna Bersani che, sono pronto a scommettere, non capisce nemmeno lui cosa dice. Oppure, chi ci resta? Alfano? Maroni? Casini? Quali sarebbero le facce nuove? Facce di bronzo, quelle sì abbondano, oltre a mediocri e portaborse vari ma gente nuova di valore? Nemmeno l'ombra. Non ci resta che votare il pulcino pio; non sarà certamente più squallido di questi politicanti di quart'ordine.

 

Nani Marcucci Pinoli Alessandro, capisco la Tua scontentezza e conseguenti delusioni in campo nazionale, ma qui il tema erano le Marche e Pesaro !.. E penso che qui, a livello locale, ci saranno "facce nuove"! E lo spero proprio!

 

Alessandro Pediti Ve lo auguro di cuore. Ai postreri l'ardua sentenza...

 

Nani Marcucci Pinoli Me lo auguro ank'io! E di tutto cuore!

 

311) LEGGO (Corriere della Sera) : 8 CONSIGLI PER IL FUTURO di Beppe Severgnini:1) TALENTO ... Scoprire cio' che siamo portati a fare.
2) TENACIA... Abitudine a identificare un obiettivo, a inseguirlo, a tener duro, e alla fatica.
3) TEMPISMO... Consapevolezza che le cose cambiano e noi dobbiamo cambiare con le cose. ... Il mutamento e' un'opportunita'!
4) TOLLERANZA... Quando i fatti cambiano ...

e' sciocco non cambiare opinione.
5) LEALTA'... Stabilite le vostre regole e rispettatele.
6) BENESSERE = qualita' della vita.
7) APERTURA MENTALE... Gli intolleranti sono soltanto ignoranti. La possibilita' di confronto e' una ricchezza.
8) TESTA... I motivi per essere pessimisti ci sono sempre, MA... ansia, irritazione e delusione non portano lontano.Pertanto portate talento, tenacia, tempismo e tolleranza in cio' che fate.
Difendere i vostri ideali, guardate la vita con ironia.
Soprattutto non diventate cinici. Voi non potete SOGNARE, voi DOVETE farlo.(Beh, pienamente d'accordo!.... Sottoscrivo tutto!... Anzi... "pensavo" di averlo scritto io !!!... )

Exogino Medusa non è sempre facile!

 

Nani Marcucci Pinoli La vita non e' facile!... Ma, forse, il bello e' proprio li'... in questo! Comunque mi sembrano ottime regole di vita!...

 

Miky Degni concordo con tutto, ma queste buone regole devono essere messe in pratica da tutti, altrimenti, come al solito ce la cantiamo e ce la suoniamo tra di noi.

 

Nani Marcucci Pinoli ... Si, certo!... Dovrebbero!... 
Di certo saranno ben pochi quelli che le "vivono" o le metteranno in pratica!... Ma sono e saranno i migliori e i piu' fortunati !!!...

 

Dolcini Luciano Ciao Nani e ben tornato,aggiungerei un altro punto che tu frequenti e conosci bene P A S S I O N E

 

Nani Marcucci Pinoli Certo Luciano! Io ho solo riportato l'articolo... (naturalmente per sommi capi!). Ma io di certo ci avrei messo anke : "PASSIONE" e "AMORE" per quello che si fa!

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 x i gentili "Mi piace" !!!

 

Alessandro Pediti coraggio, umiltà, saper ascoltare, intelligenza, buon gusto, cultura, educazione...

 

Nani Marcucci Pinoli ... E piu' ne ha piu' ne metta !!!...

 

Alessandro Di Domenico Ecco un estratto dal mio intervento inviato oggi alla stampa: " In ultimo , ritengo che le posizioni del Vice Presidente dell’Apa e del past Presidente della stessa, siano da tenere in forte considerazione perchè dimostra tutta la legittima e fondata diffidenza nei confronti di questa asfittica amministrazione comunale che anche sulla questione della Convention Bureau non ha saputo dare risposte costruttive continuando a produrre doppioni con i soldi dei cittadini e, in questo caso, anche dei nostri ospiti. Complimenti davvero!!!"

 

Nani Marcucci Pinoli Bravissimo !

 

Laura Volante Bravo Severgnini! Mi viene spontaneo essere così, per cui mi sento molto fortunata ma anche più vulnerabile in un mondo di balordi...

 

Marco Berti Italiani di domani vermente un bel libro di Beppe

 

Nani Marcucci Pinoli Concordo!

 

Nani Marcucci Pinoli Bellissimo! Complimenti!

 

Nuccia Quarto io non riesco a vedere nulla

 

Nani Marcucci Pinoli E' di Massimo Fallaci !...

 

MOSTRE del Nanino !...Conclusa la "Personale" di Gubbio e la "Performance" di Stoccolma... PROSEGUONO : - La grande Collettiva di SASSOFERRATO fino al 5/XI.- La Mostra e Installazione di STOCCOLMA !!!...Poi... sto "preparando" il...
"botto finale"!... Di fine anno!... Dall'11 al 23 dicembre !!!...

Nuccia Quarto la cosa principale per un artista e' saper esser manager di se' stessi..e tu ci sei nato manager!!

 

Nani Marcucci Pinoli ... Verissimo!... E non solo!... Un ottimo manager!... Almeno da quanto dicono !... Peccato che non sia un artista !!!... Ahahahah !!!...

 

Nuccia Quarto ma va la'...sei un grande..fidati! E presto ti proporro' di fare il manager anche per me!

 

Nani Marcucci Pinoli Volentieri! Te l'ho detto ke come manager non sono da buttar via!

 

Gabriella Marchetti Nani, per quanto riguarda i tuoi alberghi penso che tu sia bravo ma per la tua arte non ti vuoi promuovere come potresti, pensi sia un pò 'volgare ' proporti ai grandi critici che capitno da te, io invece penso che sarebbe giusto, quando si complimentano con te, con semplicità. aprire il tuo cuore senza aspettarti nulla.....hai un cuore bello da aprire.

 

Augusto Salati Sono d'accordo con Nuccia Quarto e con Gabriella Marchetti. Nei nostri tempi l'Artista è fatto per un'ottanta per cento di pubblicità e per il resto.... Pensaci bene Nani, buttati nella mischia con le tue capacità manageriali e diventerai un'Artista a tutto tondo. Tu lo puoi fare, e allora cosa aspetti? E non pensare più se i tuoi lavori sono giochi o arte, è una distinzione insignificante. Intanto incomincia con il botto di Diocembre!!! Buona serata a tutti.

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 e di cuore a tutti Voi! Siete gentilissimi e carinissimi!... Ma io non intendo buttarmi... da nessuna parte! Ne' nella mischia, ne' nel pozzo! Non l'ho mai voluto fare da giovane, figuriamoci a 69 anni! Ormai continuo a fare solo quello che mi viene in mente! ... A realizzare le mie idee! E questo mi basta e avanza!... E a dicembre spero di realizzarne un'altra! E via!...

 

Nuccia Quarto Nani a una mostra di Andy Wharrol ho visto un filmato sull'apparato che aveva creato per sostenere le sue opere..che ..alla fine..son serigrafie!!

 

Nani Marcucci Pinoli Si, lo so, Nuccia!... Ma io ho gia' tanto da fare... Figuriamoci se ora voglio mettermi a "fare apparati"... per sostenere i miei "Giochi"!... I giochi si fanno per divertirsi... per "dilettarsi"... E io, da buon "dilettante"... voglio "divertirmi"!... Comunque grazie 1000 !

 

Francesca Tombari Scrive Credo che la libertà di poter giocare con le proprie idee senza vincoli, senza obblighi, senza il bisogno di dimostrare nulla se non il proprio piacere a se stessi sia il massimo che si possa desiderare e devo dire che Nani ha questa fortuna e fa bene a tenersi stretta la sua libertà ed il suo divertimento.

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie Francesca! Centrato! Anke xhe', poi, a me questa "smania di successo", di "essere artista" e/o "considerato bravo"... proprio non m'interessa niente! Ma davvero assolutamente niente! Ma... chi ci terrebbe... (e magari farebbe carte false per questa benedetta notorieta'!) non mi credera' mai!... E mai potra' capirmi !!!...

 

Nani Marcucci Pinoli Grazie 1000 per i tanti "Mi piace" !!!

 

Augusto Salati Sarei daccordo con te Francesca se Nani lavorasse per se nel suo privato, ma dal momento che espone, fa mostre, partecipa a tutti gli effetti come fanno gli "artisti" tanto varrebbe esserlo a tutti gli effetti pur rimanendo libero di agire e fare e pensare come vuole. Ora voglio sentire cosa dice Nani. So già la sua risposta. Giustamente è d'accordo con te perché vuole mantenere quel suo modo di essere senza invischiarsi in faccende non di sua pertinenza. In ogni caso voglio sottolineare che nel mio precedente scritto, c'era un invito a saltare il fosso, ma con una certa ironia. Ciao amici miei la vita si "sfiezza" in mille schegge portanti tutte allo stesso luogo: il desiderio e la pienezza della vita.

 

Nani Marcucci Pinoli 1) Augusto, penso di averlo gia' detto e spiegato in tanti modi... Provero' con uno nuovo : io ho altri lavori e tante altre attivita' che ho 'creato' io e che mi hanno sempre dato e continuano a darmi mille soddisfazioni !!!... E anke guadagni più' che "adeguati"! Pertanto il dipingere (da giovane), poi lo scrivere e quindi il fare i miei "Giochi"... rientrano tutti nei miei DIVERTIMENTI (ancor più' che hobby!)!... (Segue)

 

Nani Marcucci Pinoli (Segue) 2- Augusto : D'altronde c'e' chi va a pesca o a caccia, senza pero' la pretesa di diventare famoso o il più' bravo! Lo fa solo perche' gli piace pescare o andare a caccia! E, comunque, ce la mette tutta per fare il meglio possibile! Poi, magari, gli piace anke far vedere agli amici il frutto delle proprie fatiche e perfino invitarli a pranzo!... Tutto qui! E io lo stesso!... Non mi sembra cosi' strano! No? Ecco, spero proprio, questa volta, di essermi spiegato ancor meglio! Altrimenti... pazienza! Mettiamoci una pietra sopra! Anke xke' non credo ke sia cosi' importante! E poi a me, "proprio non me ne po' frega de meno!"... come dicono a Roma !!!...

 

Augusto Salati Ma Nani non so quale problema grande abbia sollevato, tu hai ripetuto le tue cose che sappiamo da tempo ed io un pò ironizzando un po' dicendo sul serio non ho fatto altro che avallare quello che Nuccia Quarto e la signora Marchetti mi pare, abbiano indicato come un augurio per quello che avresti potuto fare come manager di te stesso. Non mi pare di esserti stato ostile o cosa altro. E non c'è bisogno di spiegarlo ancora una volta, io lo so qual'è il tuo pensiero su questo tema e se a volte diciamo che potresti "approfittare" di queste tue doti, non credo che tu lo debba prendere come un'offesa. "Proprio non me ne pò fregà de meno" devo dire che mi ha ferito: e perché riferito alla mia incapacità di comprendere o di capire (ce ne fossero di persone che capiscono quello che immodestamente posso capire io) e perché ho inteso questa frase come un licenziamento di un amico. Se è così ne prenderò atto. Buona notte.

 

Nani Marcucci Pinoli Augusto... hai preso una strada tutta Tua! Io non ho parlato di "problemi grandi", non ho mai scritto che "mi sei stato ostile", non "l'ho presa come offesa", non "ho licenziato" nessuno e, soprattutto, la mia frase romana non era riferita a Te... ma, se leggi bene, a me stesso... al fatto di non sapermi spiegare ! Infatti ho scritto " spero proprio di essermi spiegato ancor meglio! Altrimenti... pazienza! " Ma ora, precisato tutto questo, vorrei che mi dessi atto di 2 cose : su questo argomento ho "dovuto" rispondere e dare spiegazioni piu' volte!... E sempre chiamato in causa da altri !... Non e' vero?! 2) Ma io, secondo Te e secondo tutti quelli che mi leggono, mi sono mai permesso di dire agli altri cosa dovrebbero fare?!... Eh?!.. Io ritengo di non avere mai, in vita mia, dato consigli a nessuno di come e cosa dovrebbe fare!... Vero... si o no?!... Questo di certo e' un dato di fatto! Ma ... dico tutto questo sempre in amicizia e tanta simpatia!

 

Augusto Salati Buongiorno Nani, rispondo alle tue due domande: è vero. Il cielo oggi è libero per tutti, dobbiamo approffittarne per godercelo. Io andrò a camminare portando con me Apollinaire, se troverò una pietra mi ci siederò e aspetterò che "di pianeta in pianeta, di nebulosa in nebulosa" il sottoscritto "delle mille e tre comete, pur senza muoversi dalla terra cerca le forze nuove, e prende sul serio....." l'amicizia e simpatia che pur tra alterne vicende, non morirà mai. Buona giornata a te Nani.

 

Nani Marcucci Pinoli Buon giorno a Te, Augusto! Mi fa molto piacere quel Tuo cortese e sintetico "e' vero" ! Dice tutto! Grazie! Ed ora, caro amico, goditi Apollinaire e la bellissima giornata! Un abbraccio

 

Massimo Falsaci Ciao mi voti questo il link http://www.insideart.eu/talent/ad-incognita/

Nani Marcucci Pinoli Ciao Massimo! Non capisco e non so! Cosa devo fare?

 

Massimo Falsaci ciao Nani devi cliccare sul link e ti si apre una pagina web. Vai in alto a destra e clicca su MI PIACE. Grazie un abbraccio

 

Nani Marcucci Pinoli Ok! Fatto! Buona settimana!

 

Massimo Falsaci grazie anche a te

 

Nani Marcucci Pinoli Prego!

 

Cristiano Rago buona notte

 

Nani Marcucci Pinoli Anke a Te!