di Nani (del 04/09/2011 alle 17:55:31, in I MIEI PENSIERI 3, linkato 638 volte)
111bis) (Segue).. a tutti coloro che riescono per ore a dire le stesse cose, ad ascoltare (o far finta di ascoltare) le stesse cose, a scovare gli argomenti piu' ovvi, a ricamarci sopra per non so quanto, a trattare di argomenti che non conoscono, a sciogliersi in complimenti ed elogi inimmaginabili ovviamente in presenza dell'interessato, salvo poi distinguersi nel 'tagliare e cucire tabarri' appena lo stesso se ne va.
 
111) 3 PREMESSE: 1) Il troppo stroppia! 2) Poca brigata vita beata! 3) Se proprio non saro' un'aquila, di certo diventero' un orso! Ebbene, dopo una sereta 'salottiera' e due inaugurazioni affollatissime, di seguito, io sono 'agli ultimi'! Proprio non ne posso piu'! Davvero da non credere! Difficile sopravvivere! Tanto da ritenere,seriamente, di dare dei 'riconoscimenti' (di cosa non saprei) a tutti Coloro che.. (Segue)
Vi preciso che domani, venerdì 16, inizierà la mia Mostra Personale alla Galleria Artforum di Bologna (via dei Bersaglieri, 5/a). Ma io, purtroppo, non potrò esserci. Sarò invece presente, di sicuro, sabato 1° ottobre alle ore 18.30, per il VERNISSAGE. La Mostra poi durerà fino a venerdì 7 ottobre compreso. Grazie. Un caro saluto. Nani
Alessandro Pediti Il 1° ottobre farò in modo di esserci
Silvana Ceccarelli domani pomeriggio sono a Pesaro, se ce la faccio passo a trovarti... ciao
Nani Marcucci Pinoli Buon giorno! Purtroppo domani non ci saro'. O oggi o domenica... Altrimenti vengo io a trovarTi! Baci
Silvana Ceccarelli io sono li oggi venerdi per lavoro, ti chiamo se riesco a liberarmi presto, ciaooo..
Luca PieriDa ieri sono state abbattute le mura dell'ex carcere minorile e sono partiti i lavori per la realizzazione di un parco pubblico, percorsi pedonali e ciclabili e dell'area sportiva con campo da calcio, pista polivalente e spogliatoi. Uno spazio di 8000 metri di verde e attrezzature sportive che cambieranno il volto al centro storico e ne miglioreranno la qualità della vita...sinceramente sono molto soddisfatto!
Ferri Danilo un altro angolo della città che avrà un volto migliore..sperando che il palas ,..anche lui venga ristrutturato!!!
Marco Perugini daiii! ora manca il palazzetto vecchio e tutto il complesso di villa marina!
Luca Bartolucci Bella cosa quando cadono i muri.
Nani Marcucci Pinoli I Pesaresi 'veraci' non possono che gioirne!
Ugo Ruggeri Questa è la politica del fare. Si è finalmente tirato su il sipario su ciò che è stato uno spaccato di storia cittadina durante il quale l'accesso era vietato. Ora si attende di vedere realizzata quanto prima la nuova immagine del comparto ed il funzionamento di ciò che sarà posto al servizio del cittadino.
Carlo Pagnini Mi rallegro. Sei un GRANDE! Ci vorrebbero molti Luca Pieri per il bene di Pesaro. Ciao e grazie per quello che hai fatto fino a questo momento. Spero che continuerai così per molto tempo.
Carlo Pagnini Prima o poi, non è escluso, che farai qualche cosa anche per il nostro dialetto…
Nani Marcucci Pinoli Li' non c'e' bisogno!... Ci sei gia' Tu... il massimo! E lo dico con I'll cuore! Un abbraccio
Marinella Topi Bene, un altro passo importante per riqualificare il centro storico
Nani Marcucci Pinoli ... La luce dopo il buio, il sole dopo la tempesta... il gioco cinese delle martellate sulle dita... Tutto e' niente, dopo 3 giorni di Fiera, per chi ha la grandissima 'fortuna' di abitarci in mezzo! Stamattina Viale della Repubblica, Viale Trieste, Viale Trento... un sogno! Vuoti, puliti, silenziosi!... E... non ci crederete!... Ma si poteva perfino uscire di casa!
Laura Marchetti DAI....VEDIAMO IL LATO BELLO...DURA SOLO TRE GIORNI...ANZI E' UN SIMBOLO DELLA NOSTRA CITTA' E UNA TRADIZIONE CHE MI RIPORTA ALLA CARTELLA DA COMPRARE E ALL'OMBRELLO CHE SEGNAVA LA FINE DI UN'ESTATE...
Silvana Ceccarelli per fortuna.... è stato un incubo l'altro giorno.... buon pranzo. Ciao
Nani Marcucci Pinoli Un vero e proprio incubo annuale! Almeno per chi ha la disgrazia di dovere subire quei 3 giorni di tragedia! Mi consolo solo pensando che a molti piace e alcuni ci guadagnano!
Nani Marcucci Pinoli Amabilissima Laura, buon giorno! Evidentemente Tu non ci abiti in mezzo! Dovresti provare a non potere uscire di casa (ma davvero!) a dovere lasciare l'auto a mezzo chilometro e carreggiare valigie e pacchi e tutto tra la gente...
Alessandro Pediti Gli organizzatori dovrebbero pensare anche all'esigenza, giusta, di potersi muovere da parte di chi in centro ci abita.
Rosalba Angiuli Perfettamente d'accordo sui disagi dei residenti...
Stefano Mercatali ti capisco eccome se ti do ragione... io provengo da marradi e durante le sagre delle castagne per 4 domeniche consecutive quando volevo andare a casa mia per andare da mia madre in centro dovevo fare km per parcheggiare... provare per credere
 
110 bis) Nani Marcucci Pinoli Ma non e' certo tutto qui! Rumori assordanti dal mattino presto a notte fonda e cattivi odori (puzze!) che fanno imbestialire anche I Clienti piu' pazienti, che per arrivare e partire devono fare gincane per ore! Noi, che dobbiamo girare, per lavoro, tra i nostri 3 alberghi, facciamo 3 o anche 4 chilometri per andare da un albergo all'altro, in almeno mezz'ora ogni volta! E questo, io e mia moglie, anche 6 o 7 volte al giorno, ciascuno, per 3 giorni! Ma capisco tutto! Vorrei, pero', la stessa comprensione da parte degli altri! Mi sembra di non chiedere la luna! W le Feste e W le Fiere! Specialmente per chi non lavora!
Nani Marcucci Pinoli I'm happy! And I'm waiting for you! When will you arrive here? Good night!
110) Nani Marcucci Pinoli Comunque io non faccio una critica per la scelta dei luoghi, che ovviamente in qualche modo e per forza va fatta e qualcuno inevitabilmente "ha da soffri' "; ma per non prevedere mai adeguate vie di uscita (e di entrata, anche per eventuali ambulanze!) e le indispensabili infrastrutture e 'aiuti' logistici anche per le varie attivita' penalizzate. Faccio solo 3 esempi personali: io ho 2 alberghi nel mezzo! Ebbene: 1) semi vuoti anche i relativi ristoranti! 2) I pochi Ospiti infuriati, per ovvi motivi! 3) I bagni comuni 'invasi' da tutti... Specialmente dagli Ambulanti, alcuni dei quali arrivano perfino con asciugamani e trousse per fare la barba! Non dico altro, ma potrei fare un lungo elenco, purtroppo!
Giovedì 15 settembre p.v. alle ore 19:00 nelle Sale degli Specchi e dei Quadri
dell’ALEXANDER MUSEUM PALACE HOTEL presentazione delle Opere di 35 Artisti con 40 Opere realizzate appositamente per “W l’Italia ed i 150 anni di vita italiana”
Seguirà vino de honor ! Sempre aperto, fino a venerdì 30 settembre. Ingresso libero.
Alessandro Pediti Complimenti per la magnifica iniziativa!!
Mattia Marangoni ma sono artisti delle camere dell'alexander??
Silvana Ceccarelli magnifico..
Nani Marcucci Pinoli Artisti dell'Alexander che stanno a Pesaro...
Mary Sperti arrrivo ci si vede frà un pò stò partendo da Ancona
Mattia Marangoni non sapevo che ce ne fossero 35 di pesaro...
Christina Lindquist Seleziona la tua home page, clicca sul messaggio e vedrete quello che ho scritto a voi, se solo si può leggere!
Nani Marcucci Pinoli Gli 'Artisti dell'Alexander' non sono solo i 75 che hanno realizzato le camere e i 25 che hanno fatto le Opere del piano terra, ma anche gli oltre 60 che hanno fatto le Mostre nelle sale degli specchi e/o dei quadri.
Nani Marcucci Pinoli Vi aspetto!             
Mattia Marangoni sarebbe bello richiamare tutti gli artisti delle camere e fare una grande mostra collettiva,ogni artista potrebbe esporre un'opera da richiamo al piano terra e all'aperto per poi proseguire l'esposizione ognuno nelle proprie stanze...potresti chiamarla "I MIEI PRESCELTI" oppure più seriamente "ARTISTI IN CAMERA"....ahahahah
Nani Marcucci Pinoli Ma Voi avete gia' le stanze... le quali si vedono tutto l'anno e quindi non c'e' nessun bisogno di rifare una Mostra di quegli Artisti. Tra l'altro, con ben 75 Artisti non ci sarebbe il posto che per un quadretto a testa, quando dopra c'e' un'intera camera delle Sue opere!
Mary Sperti grazie per labella serata Nani a venerdì
Nani Marcucci Pinoli Grazie a Te per essere venuta e per avere portato una bellissima Opera! A venerdi'!
Alessandro Pediti Com'è andata la presentazione di ieri? Spero bene!!
Nani Marcucci Pinoli Benissimo! Anche se non dovrei essere io a dirlo! Ma riferisco quello che hanno detto!
Alessandro Pediti Mi fa piacere perchè la ritengo un'ottima iniziativa
Nani Marcucci Pinoli Grazie! Devo dire che e' veramente molto interessante perche' i 35 Artisti si sono veramente impegnati ed hanno portato 40 Opere davvero notevoli! E ci sono praticamente tutti i generi e stili dell'Arte Contemporanea: dai figurativi agli informali, dalle sculture alle pitture, dalle fotografie alle installazioni! Veramente da vedere e non perdere! Vi aspetto
Alessandro Pediti Farò tutto il possibile per esserci
... L. Baldacci, M. Casagrande, M. Sperty, M. Brattini, M. Piccioni, N. Marcucci Pinoli, P. L. Marcucci Pinoli, P. Del Signore, R. Arzeni, R. Tebaldi, R. De Stefani, S. Salucci, S. Simoncelli, V. Rossi, W. Bajocchi. !!!
Nani Marcucci Pinoli Domani sera!... Vi aspetto!
 
109) Cerco un minimo comune denominatore tra le varie proposte di tanti politici: sia tra le Loro, sia tra quelle e le aspettative della gente. Mi sembra di potere individuare in tutti tante utopie e troppa ricerca di consensi. Ognuno offre cio' che desiderano i propri elettori non curandosi assolutamente se poi sia possibile realizzarlo e se si colpiscono anche esageratamente gli interessi di tutti gli altri. No?
Silvana Ceccarelli mio caro Nani, il commercio più lucroso sarebbe quello di comprare le persone (politici) per quello che valgono e di rivenderle per quello che credono di valere, che ne pensi???? ....
Giuseppe Basili Caro Nani, a mio avviso dobbiamo "lasciare qualche giro" o fare qualche disegnino sulla scheda
Nani Marcucci Pinoli Prima vorrei capire - in tutta sincerita' e onesta' - cosa chiedere di concreto e di possibile. In effetti verrebbe da proporre l'astensionismo, le schede bianche e le 'nulle', i quali insieme gia' rappresentano la 'maggioranza relativa' (non si puo' chiamare propriamente partito) che pero' non ha alcuna forza, perche' non ha ne' organizzazione ne' rappresentanza. Alcuni politici cercano di pescarci consensi e voti, mentre i piu' si difendono dicendo (a torto!) che non si tratta di dissenso e sfiducia (come in realta' e') ma di pigrizia, ignoranza e irresponsabilita'! Ma ci vuole un bel coraggio a bollare cosi' quasi la meta' degli Italiani! E' qui che dovremmo lavorare.
Alfonso E Nicola Vaccari La politica.....ah...che piaga dolente...che marciume...che nausea...Nani...siamo dei burattini nelle mani di Mangiafuoco!
Silvana Ceccarelli io credo che è ns dovere andare a votare, nn si cambia nulla se nn ci si prova, nn serve astenersi nè tanto meno votare bianco, ci sono migliaia di voti inutili, secondo me è sbagliato, dovremmo tutti votare e bene, o perlomeno cercare di farlo
Alessandro Pediti L'astensionismo non è mai una buona scelta
Aldo Fiorenza Poche e sensate proposte. PARLAMENTO: Legge elettorale che escluda i partiti da qualunque ingerenza, curriculum vitae più specchiato dell'acqua di sorgente. Eletti per non + di due legislature. Esame di cultura generale per i candidati. Reato di corruzione o concussione: nessuna immunità. Accesso a qualunque categoria sociale, mentre finora vengono eletti "democraticamente" (!) tutti meno gli squattrinati. Perciò facilitare al massimo l'ingresso nelle liste elettorali con adeguata pubblicità anche a domicilio. ECONOMIA: questione fiscale = giustizia fiscale; c'è proprio da spiegare che chi ha di più deve contribuire in proporzione? Potenziamento dei poteri della guardia di finanza e pubblicità adeguata del numero fiscale, nazionale 117, senza alcun intento persecutorio; incrocio elettronico dei dati di ogni atto pubblico; rintracciabilità dei pagamenti oltre i 1000 euro; al di sotto di questa cifra, soltanto, si può pagare in contanti. Appalti da controllare a priori, uno ad uno. Dunque assunzione di tanti giovani sia per effettuare questi controlli, sia per studiare le diverse posizioni fiscali (garantito in questo modo, un maggior gettito fiscale, anche elevato che ripaga ampiamente il costo del personale) ecc. LAVORO: investimenti in opere pubbliche, con controlli a priori quasi "anatomici" per i vincitori delle aste pubbliche (altro che a chiamata diretta!). Salario di disoccupazione, con controlli serrati; chi rifiuta un lavoro, essendo iscritto alle liste dei "senza lavoro" (da creare!), viene privato, de facto del contributo di disoccupazione. E quindi ancora controlli. Tutto quanto sopra detto e molto altro da aggiungere, richiede di ripensare l'elemento umano, che non ha altro obiettivo che attivarsi in ogni modo, pro domo sua. E siccome tale elemento umano è incorreggibile...CONTROLLI, CONTROLLI, CONTROLLIII. E, attenzione che i controllati non siano la loro volta controllori, com'è l'endemico malcostume italico!! L'uomo è egoista di natura...e come ci si difende dall'inciviltà e dall'immarcescibile egoismo individuale? Come arrivare ad estendere un maggior senso civico? Oltre agli inevitabili aspetti preventivi e repressivi, occorre soprattutto la diffusione sia nelle scuole che sui media, specialmente, della cultura, ma quella con la C MAIUSCOLA! Non sarebbe insignificante neppure una martellante pubblicità progresso, il più comprensibile e convincente possibile, attraverso la TV, l'unico mezzo che attira la strepitosa fantasia infantile. EDUCARE ALLA CIVILTA' è il meglio a cui si deve attingere per rendere la popolazione scolastica e cioè gli adulti di domani, sensibile alle esigenze della collettività. Quindi è tutt'altro che risibile mettere alla pari con altre materie primarie (italiano, lingua, matematica, storia)!!(sic!) l'EDUCAZIONE CIVICA! Stesse ore, stesso impegno scolastico da inculcare per primi, ai docenti. Beh chissà quanto ci sarebbe da aggiungere a quanto scritto qui sopra e sicuramente assai poco condiviso da chi non ragiona che per il proprio privèe.
Alessandro Pediti Troppi controlli, mi ricorda molto da vicino una dittatura
Aldo Fiorenza La dittatura? A me sembra l'alibi di chi teme per i propri interessi. Sta tranquillo che sopra ogni regola o controllo, sovrintende la costituzione e tutti gli apparati democratici. Io ho paura di una sola dittatura: quella dei poteri forti: partiti, banche, alta finanza che ci hanno portato allo sfascio economico nel mondo intero, a spese delle categorie e delle etnie più deboli. Chi vuole un mondo"perbene" non può temere i controlli dello stato. Non confondiamo i controlli democratici, richiesti da tutti i cittadini che attribuiscono un senso civico alla convivenza, con lo stato di polizia che riguarda la censura a tutti i livelli e tutto lo squallido controllo delle carcerazioni, tortura compresa! Per fortuna ne siamo lontani mille miglia!
Silvana Ceccarelli Aldo ha perfettamente ragione.....
Alessandro Pediti Attenzione che la tanto invocata necessità di controllare tutto e tutti, solitamente, è l'anticamera di uno stato totalitario. I normali controlli per prevenire e sventare azioni criminali mi vanno bene e, aggiungo, tutte le nazioni li usano ma, ribadisco la mia opinione, non si può esagerare nel senso opposto. Il principio fondamentale, inalienabile, di ogni democrazia è la difesa delle libertà delle persone. Con questo non si pretende che lo stato non applichi nessun tipo di controllo, sarebbe pazzesco, ma non si deve mai esagerare con la necessità di controllare perchè è un principio sbagliato che una volta innescato diventa incontrollabile. Ci sono stati moltissimi esempi, in passato, anche in America dove è stata usata la paura dei cittadini e la conseguente richiesta di una maggior protezione, per aumentare indiscriminatamente l'ingerenza dello stato nella vita delle persone; tutto questo va nella ditrezione opposta alle Sue intenzioni, Aldo, perchè fornisce a pochi uno strumento di coercizione e di controllo molto potente. Non permetta mai a nessuno di influenzare la sua vita e le sue scelte.
Aldo Fiorenza correggo: lo squallido contorno delle carcerazioni...
Aldo Fiorenza grazie silvana. Non ho detto altro, mi pare, che cose di un elementare buon senso, comprensibili e accettabili da chiunque ha interesse a una collettività di persone civili e informate. INFORMATE, soprattutto, ecco una parola che mi ero dimenticata.
Aldo Fiorenza vero, alessandro, che i controlli possono finire in coercizioni e in fvderi e propri attacchi alla democrazia . E nessuno più del sottoscritto ha a cuore i principi di libertà, connessi quanto meno al principio base della comune e civile convivenza; altrimenti la libertà diventa soltanto una parola vuota di significato. Libertà + controlli democratici (preventivi e repressivi) altrimenti si finisce in una specie di anarchia dei poteri forti e, allora si dà più che mai ragione al detto che: "la legge s'interpreta per i potenti, e invece si applica e spietatamente per i più deboli".
Alessandro Pediti In linea di principio concordo con lei, Aldo: per evitare lo strapotere dei soliti potenti, sarebbe necessario un controllo esercitato non solo dalle istituzioni ma da qualsiasi cittadino a cui stia a cuore il corretto funzionamento della società. Purtroppo, avendo vissuto per qualche tempo in uno stato totalitario, ho avuto modo di rendermi conto di persona cosa significhi un controllo troppo esteso sulla vita dei cittadini; quindi mi perdonerà se, pur concordando con Lei in linea di principio, rimango profondamente scettico nel dare a chi ha già un potere considerevole, uno strumento in più per consolidarlo. Non è detto che succeda in Italia, e io più di tutti me lo auguro ma, mi permetto di suggerire l'insegnamento alle nuove generazioni dell'educazione civica, in modo che i cittadini di domani si sentano parte di una comunità ed esercitino, nei modi e con i mezzi previsti dalle leggi di una democrazia, quei controlli sulla finanza, sulla politica, sulle istituzioni, di cui tutti abbiamo bisogno. Preferirei di gran lunga vedere una nazioni in cui anche un normale cittadino ha il coraggio di segnalare un eventuale illecito e di ribellarvisi, piuttosto che correre il rischio di mettere nelle mani dei soliti noti un arma molto potente
Aldo Fiorenza Queste tue ultime considerazioni sono da condividersi al mille per mille. L'EDUCAZIONE CIVICA che è alla alla base di ogni esigenza della collettività? Bisogna iniziare a insegnarla nell'età più sensibile dell'apprendimento e cioè l'età infantile. Quindi a cominciare dall'asilo ed elevata alla dignità delle materie più importanti fino alle scuole superiori. Non sarebbe disdicevole affatto, creare perfino una cattedra universitaria, avente come sbocco di laurea l'insegnamento più qualificato in questa materia. Sono sicuro che siamo d'accordo su tutto o quasi. Ciao.
Alessandro Pediti E' sempre utile confrontarsi, specialmente quando si discute di argomenti importanti
Nani Marcucci Pinoli Mi fa molto piacere constatare che, pur tra tante diversita' di opinioni, tutti siate d'accordo nel prendere i problemi all'origine, allevando le nuove generazioni ai Valori piu' veri, seri, validi, dell'onesta', della dignita', del rispetto per se' e il prossimo, dell'altruismo piu' che di un misero egoismo, insegnando fin dalla piu' tenera eta' (ed arrivando perfino alla fine degli studi) l'EDUCAZIONE in genere e CIVICA in particolare e quindi inculcando in tutti un profondo SENSO CIVICO. Solo cosi' avremo, forse, qualche possibilita' di uscire da questo tragico circolo vizioso.
Silvana Ceccarelli il rispetto per tutti è fondamentale..rispettare gli altri è rispettare se stessi..... buona notte
Nani Marcucci Pinoli Cara Silvana, rispondo alla Tua domanda: il politico di solito si 'autovaluta'. Ed essendo molto sicuro di se' tende a sopravalutarsi! Ma non e', invero, solo tutta colpa sua; molta responsabilita' ce l'hanno anche tutti quei ruffiani che gli girano intorno nella speranza di riceverne qualche vantaggio. Ecco perche', a mio avviso, finisce per pensare di valere tanto di piu' di quanto invece vale davvero per tutti gli altri!
Silvana Ceccarelli Mio caro Nani, forse hai ragione tu.... buona notte
Nani Marcucci Pinoli Ma io non voglio avere ragione! Figuriamoci! Non ho mai certezze e continuo sempre e solo a cercare di capire, di sapere... Comunque, buona notte anche a Te
All'ALEXANDER MUSEUM PALACE HOTEL giovedi 15 alle ore 19 presentazione della Mostra sui 150 anni dell'Unita' d'Italia, con OPERE, realizzate appositamente sul tema, di: A. Tonti, A. Marini, A.R. Basile, A. Vichi, C. Maggia, C. Benoffi, D. Leoni, E. Calesini, E. Ulusow, F. Ippoliti, F. Barbieri, G. Cataldo, G. Gennari, G. Felici, G. Garratoni, G. Serafini, G. Canotto, L. Baccaro, L.R. Callegari, L. Russo, ... (Segue)
Nani Marcucci Pinoli Domani sera! Vi aspetto!
 
Ultime recensioni Il dizionario è scevro di parole per definire il nostro soggiorno e la nostra esperienza all'Hotel Alexander Museum. Semplicemente tutto perfetto: l'arte che vi si respira e poi design, location, staff, cortesia, pulizia, camere, vista mare, servizi, colazioni, la cena a buffet del venerdì (una manna!) e il convenzionato bagno Arcobaleno. Ma soprattutto l'affabilità dei conti Nani e Paola che ci hanno regalato una serata, almeno per noi, indimenticabile. "Il conte ci ha trattato da veri...
Nani Marcucci Pinoli Non male! Eh?!...
 
'I politici' e le 'vittime'!... Sto cercando di arrivare ad un'analisi passabile, per poi poter fare una sintesi 'decente'! Per ora ho notato una grande uniformita' di pensiero, preoccupazioni, arrabbiature e giudizi da parte delle 'vittime', mentre, al contrario, tra i politici: da una parte solo discrasia e dall'altra una grande e seria dicotomia nei confronti delle aspettative e delle richieste della gente.
Alessandro Pediti Prorio vero: siamo le vittime di un sistema in netto declino
 
104 bis) Una vergogna clamorosa che getta fango in tutta la classe politica, nessuno escluso. Una vergogna per tutti. Perche' ognuno di Loro crede di salvarsi pensando che il mal costume e le critiche non lo riguardino e siano rivolte agli altri. No, ognuno di Loro e' responsabile. Perche' ognuno potrebbe e dovrebbe fare un finimondo... Fino a dare le dimissioni da Ministro, Parlamentare, Consigliere, Assessore...
104) Alberto Rossini qui su Facebook ha scritto: "Ecco i risultati di una Legge truffa: Felice Crosta, Presidente Agenzia Rifiuti Regione Sicilia prende 41.600 Euro al mese di pensione = 1.369 Euro al giorno!"
103) 'Le impostazioni sulla privacy di questa persona hanno impedito l'aggiornamento'.. Cioe' non si puo' commentare. Queste persone gettano il sasso e nascondono la mano! Sparano la 'loro' e non permettono repliche. Per me e' una vergogna! Ma cosa ci stanno a fare qui su Facebook? E perche' chiedono o accettano le amicizie se poi tappano le bocche degli amici? Beh, io Li cancello subito. Fatelo anche Voi, se condividete
Michela Pacassoni Ne sto cancellando parecchi in questi giorni ; )
Nani Marcucci Pinoli Bravissima! Perche' sono una vera vergogna. Praticamente e' come se io pretendessi, con un amico, di parlare sempre io e di non permettergli di aprir bocca!
Michela Pacassoni ‎...Senza confronto, senza dare la possibilità di esprimere idee che anche se differenti a volte ne crean ed amplificano altre..veri ficcanaso, che come già detto gettan il sasso e tolgon la mano..maleducati a mio avviso, anche, quasi "dittatori" di sè stessi..via via..possibilità di rimozione almen qua su fb!!!
Nani Marcucci Pinoli Mi fa piacere che anche Tu sia d'accordo!... Si, si' : RIMOZIONE'! Faremo ben volentieri a meno di questi 'falsi amici'! Come anche di quelli maleducati che usano parole da trivio e da quadrivio!... (Come si diceva una volta!)
Alessandro Pediti Non dare spazio alle opinioni altrui è una dimostrazione di maleducazione ed egoismo, tutto il contrario dell'amicizia. Gli amici si confrontano, con educazione e nel pieno rispetto dell'altrui opinione, ma senza un confronto non ci può essere vera amicizia. Facebook dovrebbe servire a questo.
Nani Marcucci Pinoli Giustissimo!
Silvia de Marzani Infatti bisogna essere liberi di esprimersi, spesso nn è detto che il proprio pensiero debba essere condiviso, ma se espresso con educazione rimane sempre una opinione che và rispettata e a volte aiuta magari anche a riflettere. Buongiorno Nani : - )
Nani Marcucci Pinoli Buon giorno a Te!... Finalmente! Parole sagge le Tue, come sempre!
Silvia de Marzani Carissimo direi che come sempre il saggio sei tu,ti ho spiegato che spesso evito di commentare perché nn forse come dici tu,ancora oggi la libertà d'opinione. ...Quindi spesso nn si vien capiti....ma la cosa triste è che magari nascono delle incompres.......ovviamente nn con te: - )
Silvia de Marzani Ho messo un "nn"di troppo. ....scusami T9.....
Nani Marcucci Pinoli Non Ti preoccupare! In effetti il T9 e' comodo, ma spesso e' un 'falso amico'! Capita spesso anche a me! A presto
Silvia de Marzani Buon pranzo.
 
102 bis) E ho sempre detto e scritto proprio quello che ora leggo qui su Facebook in un giusto intervento di Vera Sessi, che riporto alla lettera:" Penso che l'ignoranza, quella profonda, dello spirito, sia uno dei mali peggiori, causa di tante nefandezze." Concordo assolutamente. Anzi, amplifico: 1)Non 'penso', ma io ne sono certo! 2) Non 'uno dei...', ma il peggiore. 3) Non 'di tante', ma di tutte le nefandezze.
102) Spesso e in molti mi chiedono perche' abbia 'questa fissa' dell'educazione. Ebbene l'ho sempre detto: per me e' fondamentale nel e per il vivere civile. Perche' la maleducazione non offende solo il maleducato ma tutti i malcapitati che la devono subire. Ed e' pericolosa in quanto spesso e' contagiosa perche' poi quasi sempre (a meno che non si tratti di santi) porta anche gli altri a scendere allo stesso livello
Valeria Poliseno hai perfettamente ragione Nani.....continua così....con la tua "fissazione"......
Nani Marcucci Pinoli Grazie! Stai tranquilla che lo faro'! Perche' non c'e' giorno che non veda un 'incivile maleducato' rovinare la tranquilita', la pace e la vita degli altri. E molto spesso, purtroppo, anche la mia! Ma questo nella vita privata di tutti I giorni. Ma l'ignoranza (quindi la mancanza di rispetto per gli altri), "quella profonda, dello spirito, il male peggiore, causa di tante nefandezze", poi porta anche agli egoismi tra le persone, all'arroganza da parte delle Autortita', ai soprusi e illeciti da parte dei politici... fino ai delitti nel privato o addirittura alle guerre nei rapporti tra Stati... E non esagero. Guardiamo i vari Dittatori... che fanno torturare, uccidere perfino i Loro connazionali... Sono 'esseri' che sono stati 'ben educati', secondo Voi? Oppure pensate che una 'persona' che sia stata educata nel migliore dei modi, si potrebbe comportare cosi'?
Paola Turci sono d'accordo con te.
Valeria Poliseno ‎.....si ritorna sempre lì......all'ignoranza....alla mancanza di rispetto....mi hai tolto....le parole di bocca....anche se io non avrei esposto il concetto altrettanto bene....Ma sul fatto che una persona che è stata ben educata.....possa trasformarsi......qualche dubbio...ce l'avrei.......
Nani Marcucci Pinoli Io no! A parte, come ho scritto, i Santi! Ho visto, nella mia vita, tante persone per bene, davvero educate, perdere le staffe!... Come suol dirsi. Tanto che nel Diritto Romano (padre di tutte le leggi!) c'e' un principio giuridico fondamentale: "Qui in re illicita versatur tenetur etiam pro casu"! Insomma, chi si mette per primo dalla parte del torto, poi e' lecito che ne paghi le conseguenze. E' il principio che consente e giustifica la 'legittima difesa', la quale arriva perfino all'omicidio, che, proprio per questo principio sacrosanto, in questi casi non e' punibile.
Nani Marcucci Pinoli Cara Valeria, torno sull'argomento, perche' in teoria avresti ragione sul fatto che una persona ben educata dovrebbe restarlo sempre e non farsi contagiare dai maleducati. D'altronde e' quello che mi hai insegnato mia nonna! Ma Lei ha vissuto in ben altri tempi e, per Sua fortuna, ha frequentato persone le quali avevano ben altra educazione da quella d'oggi! Posso tranquillamente affermare che di certo il piu' maleducato tra i pochi maleducati che Lei ha frequentato, oggi sarebbe uno dei piu' educati! Ma ora, e nella pratica di tutti i giorni, e' facile predicare bene, ma poi, con certi villani che s'incontrano in continuazione, non solo non e' facile, ma e' praticamente impossibile mantenere la calma, la pazienza, la santita' ... per restare educati! Bisognerebbe non uscire di casa!
Francesca Scrive Talvolta penso che gli uomini.......sento i miei cani abbaiare terrorizzati corro e trovo un ragazzino che gli urla tirandogli sassi mentre tre adulti ridono divertiti, bhò!
Meth Sambiase piccoli bastardi crescono. Educazione criminale. Insomma la letteratura contemporanea ne avrà di titoli da storpiare
Stefano Giacometti assenza delle normali , semplici, ma basilari regole di educazione.
Giusy Belré assenza di etica, di umanità!
Stefano Giacometti il ragazzino passi anche... il problema e' da ricercarsi negli adulti. comunque ogni giorno se ne impara una
Ilaria Baldi Che triste amarezza....
Stanca Mente Che amara tristezza. Ciao.
Cristina Pierini lo so che tu sei troppo signora per farlo, ma fossi stata al tuo posto li avrei affanculati con mucho gusto
Vera Sessi penso che l'ignoranza, quella profonda, dello spirito, sia uno dei mali peggiori, causa di tante nefandezze. Se tu tenti di spiegare a quegli adulti che ridono divertiti la stupida malvagità del loro atteggiamento, quelli proprio non capiscono. Rimarranno sempre milioni di anni luce distanti dalla ragione e dalla civiltà: anno zero della psiche.
Federico Filippi Chissà quando avremo una educazione coerente e vera che insegna a diventare uomini... per ora non l'abbiamo per nulla e questi sono i risultati
Nani Marcucci Pinoli Molto giusta la riflessione di Vera Sessi. Complimenti. Condivido.
Marina TotaroStamattina...UMIDITA'100% ,di pomeriggio PIOGGIA ...alle 20 TEMPORALE CON GRANDINE!...Così dicono le previsioni! Evviva settembre!?! Insomma prepariamoci al solito tram-tram...
Nani Marcucci Pinoli Bravissima! Mi piace molto anche 'il solito tram-tram'!... Con l'autunno e l'inverno arriveranno proprio anche lunghissimi 'tram' di giornate uggiose!...
Alessandro Pediti Purtroppo!!!
Nani Marcucci Pinoli Anch'io, forse essendo nato in luglio, amo l'estate, il sole, il caldo, le giornate lunghe, il cielo sereno, 'i vestimenti leggeri', l'infantile idea delle vacanze!...
Alessandro Pediti Vacanze a parte, perchè spesso non ne usufruisco, anche a me piace il caldo, le giornate più lunghe e i vestiti leggeri. Con il freddo ci si deve vestire con giacche, cappotti, sciarpe....no, non fa per me!!!
Alessandro Pediti piacciono, scusate l'errore...
Mario Totaro Ma a Pesaro i tram non ci sono.... dunque mi sa che è "tran-tran".... :)
Nani Marcucci Pinoli Infatti! Ma qui, per tirarsi su, si va avanti a forza di battute!... E questa e' la terza!
Marina Totaro Era un lapsus ! Infatti ora bisogna "attaccarsi al tram"! Basta estate, caldo,vacanze ecc...
Nani Marcucci Pinoli Appunto! ... Rascel diceva: 'Come disse Napoleone dopo la battaglia di Amsterdam... ora ci dobbiamo attaccare al tram!' !!!
Foto bacheca Caro Conte ti hanno copiato!!! vuol dire che l'idea era valida Saluti
E non e' il solo!... E non e' la prima volta! Ad esempio mi hanno copiato anche la mia immagine con il cappello da Duca! E molti altri quella dove sono vestito in acqua! Comunque. Comunque grazie mille!
Vincenza d'Augelli nel lavoro e nella vita vince chi copia...........uno studio ha dimostrato che per ottenere successo non è essere creativi,ma al contrario copiare
Silvana Ceccarelli nn sempre....
Nani Marcucci Pinoli Allora io sto fresco!... Non ho mai copiato nulla in vita mia e, come se non bastasse, non posso soffrire chi copia!
Silvana Ceccarelli nel mio settore, chi copia e falsifica fà una brutta fine, credo che nella vita è meglio poco di suo che tanto di altri...
Nani Marcucci Pinoli Ah, tra l'altro, molti mi hanno gia' copiato i miei 'Manichini'! Uno li ha perfino esposti alla Biennale a Lecce! Incredibile.
Vincenza d'Augelli vedi........è come affermano le statistiche....non lo dico io ci mancherebbe.................amo le persone creative
Silvana Ceccarelli mi spiace Nani, a volte la notorietà nn paga....
Nani Marcucci Pinoli Si certo! Lo credo e posso anche capire il perche'!
Silvana Ceccarelli appunto....
Simona Clementoni Ciao Nani... ricorda Dante: "Questo tuo grido farà come vento,
che le piú alte cime piú percuote..." Rifletti e ... gioisci :)
Nani Marcucci Pinoli Grazie, mia amabilissima Simona! D'altronde io non credo di soffrire di complessi... Ma se mai ne avessi uno, di certo sarebbe quello di superiorita'! E sai per 'colpa' di chi?... Di tutti Coloro che nella mia ormai lunga vita mi hanno 'copiato' e 'manifestamente invidiato'. E sono stati e tutt'ora sono davvero tantissimi! Lo so bene, sia perche' lo vedo, lo avverto, sia soprattutto perche' poi, sempre, gli amici comuni 'si affannano' a dirmelo, a farmelo notare... a riferire! E a me, sempre, dispiace per Loro. Solo per Loro, perche' chi soffre non e' mai l'invidiato (il quale spesso ne esce perfino gatificato!), ma Colui che invidia, poveretto!
Andreina de Tomassi per continuare...."non ti curar di loro..."
101) Amando l'Educazione, quella vera, spesso mi rammarico di non riuscire ad essere cosi' educato come dovrei e vorrei; ma soprattutto continuo sempre piu' a stupirmi per la grande maleducazione di chi neppure sa di essere tanto maleducato da continuare a vivere e comportarsi cosi' ineducatamente. Incredibile! A Voi gli esempi...
Mary Sperti mille se vuoi ma nn vorrei essere ineducato e offendere qualcuno che gira da queste parti
Mary Sperti caro nani io ormai mi sono arresa
Nani Marcucci Pinoli Io non ci riusciro' mai ad arrendermi, perche' a volte mi dispiace e mi vergogno per Loro, altre volte ci resto proprio male, perche' mi offendono, anche non volendolo, e perfino riescono a portarmi quasi ai Loro livelli... che e' proprio una tragedia, per me!
Marcella Gennari Un esempio tra tanti...solo perchè è il più recente: ieri sera nella piazza di Fano durante il concerto di Gualazzi, tanta gente attorno a me che parlava ad alta voce incurante di infastidire chi invece voleva ascoltare! Ho provato a lanciare qualche occhiata minacciosa...niente da fare! Anzi, qualcuno ha ulteriormente alzato la voce! A quanto pare la gente non accetta di essere "ripresa" !
Nani Marcucci Pinoli Bravissima! Mi capita spesso, purtroppo, anche a me. Ed e' proprio vero che nessuno vuole essere 'ripresa'! Neppure quando ha torto marcio! Ma spesso, lo ripeto, neppure lo sanno, perche' di certo non hanno mai letto un libro sull'educazione, ne' mai l'hanno letto Coloro che avrebbero dovuti educarli. Di sicuro! Perche' il rispetto per gli altri e' proprio un pilastro portante dell'educazione!
Silvana Ceccarelli Lla società di oggi, è malata, è malata di sconforto, l'educazione e il rispetto che camminano di pari passo, sono diventati un'utopia, i giovani non hanno rispetto per il prossimo, ma la cosa grave è che nn hanno rispetto nemmeno per loro stessi, siamo noi adulti educatori che nn riusciamo a trasmettere i valori che a noi hanno insegnato e che in parte applichiamo...
Nani Marcucci Pinoli E' vero e giusto. Purtroppo ormai da tempo si e' 'bombardati' da pubblicita' dirette e indirette che inculcano falsi valori, assurde esigenze e tragici modelli di vita. La gente si riempie la bocca di parole come liberta' e indipendenza, senza accorgersi che e' sempre meno libera e sempre piu' dipendente da tragici dettami di chi ha enormi interessi a tenere tutti soggiogati ai propri 'turpi' fini.
Alessandro Pediti Il potere immenso che si esercita per mezzo della televisione, spacciando programmi volutamente privi di contenuti ma pieni di immagini subliminali, sono un vero lavaggio del cervello. La cosidetta liberam informazione poi è una farsa: assistiamo tutti i giorni ad una campagna ben concertata di disinformazione dove le notizie sono false o costruite ad arte partendo da una piccola base di verità. Si educano i giovani alla violenza, si spacciano come normali comportamenti aberranti e, spesso contrari ad ogni principio etico o di semplice buon gusto; il consumo di stupefacenti viene visto, dalla maggior parte dei giovani, come un fatto normale, una cosa che aiuta a socializzare....e potrei continuare all'infinito. Termino con la consueta, amara, riflessione: una società senza cultura, senza valori e senza educazione non ha futuro, purtroppo!!!
Silvana Ceccarelli Ale, è vero tutto quello che hai scritto , io, però sulla tua riflessione finale sono un pochino più ottimista, è compito nostro cercare di far cambiare le cose, almeno proviamoci, nn credi???
Nani Marcucci Pinoli Brava! Vorrei essere piu' ottimista anch'io... E invero una volta lo sono stato. Poi ho avuto tante delusioni... anche da conoscenti e perfino da alcuni amici... Perche' proprio non sanno! Mancano le basi. E in giro c'e' una volgarita' cosi' diffusa che le poche eccezioni non vengono ascoltate... Neppure si notano piu'!...
Silvana Ceccarelli Mio caro nani, se nn ci proviamo mai, nn sappiamo nemmeno fare la differenza, dobbiamo essere la prima pietra, come fece Pietro.. che su una pietra fondò la sua chiesa... nn ti sembra???
Alessandro Pediti ‎@Silvana: è vero, cambiare le cose è compito di ciascuno di noi. Resta il fatto che viviamo in una società molto complessa che rende difficile, anche per le persone di buona volontà, operare qualsiasi tipo di cambiamento.
Silvana Ceccarelli vero, però se nn ci proviamo nn sappiamo...
Nani Marcucci Pinoli Beh, il paragone mi sembra un po' audace! Si trattava di San Pietro e sappiamo tutti Chi fu a darGli quella pietra e quel suggerimento!... Pero' ai ragione nel dire che ognuno dovrebbe fare la propria parte. Sono perfettamente d'accordo. Infatti io, nel mio piccolo, ho aperto il mio Blog e ci scrivo tutto quello che puo' essere utile a questi scopi. E mi auguro che possa servire a qualche cosa! Molto dipende da Voi, che dovreste far sentire anche la Vostra voce... Altrimenti puo' sembrare che sia io solo a soffrire di questa maleducazione imperante e delle tante volgarita' che ci 'assalgono' da quando usciamo di casa a quando ci torniamo! Provate a contarle! E poi a scriverle qui!
 
Ciao! Innanzi tutto Ti ringrazio ancora per avermi segnalato la foto che e'... 'copiata' dalla mia idea! Poi volevo dirTi che ieri sera a cena e' venuto fuori il discorso e gli amici hanno fatto un lungo elenco delle mie idee 'taggate'! Fin da prima che aprissi l'Alexander, molti mi hanno piu' o meno scopiazzato! (In parte e in peggio! - hanno detto!) Qui non riporto i nomi, che sono venuti fuori, per educazione e pietas! Ma io dico sempre che chi copia arriva per secondo e i secondi sono solo i primi degli ultimi!... Non c'e' storia!
Mi addolora e mi fara' pensare, anche se il problema non e' il mio e il Dio e' sempre lo stesso.
Stefano Zilia mi dispiace per lui
Silvana Ceccarelli il cammino della ns vita è molto lungo, nn sempre il sentiero è illuminato dalla luce del sole, a volte le ombre ci seguono e troppo spesso la paura di nn essere all'altezza delle cose ci fa deviare la strada...
Marco Verdiglione con tutto il rispetto poichè è sempre un uomo che ha dato la sua vita a Dio,penso che molti sacerdoti si siano allontanati dalla Chiesa Cattolica già molto molto tempo prima e questo ne sia solo la manifestazione evidente.Devo anche dire però che,nonostante lo scalpore,la tendenza generale è il contrario;i protestanti versano in un implosione tale che hanno grande attrazione per la Chiesa Cattolica,l'unica dove trovano dei punti fermi non relativistici.
Roberto Domenicucci NANI CONVENGO CON LEI AL 200 %
Alessandro Pediti Il Dio è sempre lo stesso, sono gli uomini che cambiano....
Nani Marcucci Pinoli Su questo 'argomento' mi piacerebbe leggere l'opinione del Prof. Andrea Carradori, esperto ed attento osservatore in questa materia e di questi problemi.
Nanda Rago Caro Nani,io stessa ho fatto l'esperienza oltre 20 anni fa di cercare Dio in Spirito e Verità,e,l'ho trovato,cominciando a leggere la Bibbia e ricevendo la Salvezza,perchè ho accettato Gesu' come mio personale Salvatore. La verità è nella Parola di Dio,Lui è la sola Guida.
Nanda Rago Una piccola aggiunta :questa è la nuova nascita di cui parla Gesu' a Nicodemo:se non nasci di nuovo......
Nanda Rago Vangelo di Giovanni cap.3
Nani Marcucci Pinoli Capisco. Ma non entro mai nei casi personali. Non giudico ne' tanto meno accuso o condanno. Ci mancherebbe altro! Per chi, come me, ha ideato e fondato l'Associazione 'FAI VIVERE'. Ma prendo in considerazione le tendenze, i casi generali, le opinioni diffuse... E spesso mi preoccupo.
Nanda Rago Anch'io non accuso,nè condanno, il mondo va come stiamo vedendo,ed il principe di questo mondo si da un gran da fare, ma esiste un aiuto potente che ci viene dato da Dio,e se abbiamo un contatto quotidiano con Lui,abbiamo trovato la vera pace e la vera gioia nella vita.
100!) Una considerazione al volo (e fresca fresca!): I 'PREGIUDIZI' non sono solo 'contro' qualcuno o qualcosa; ma anche 'a favore'. E questi ultimi sono anche piu' radicati e forti; e perfino piu' pericolosi. Perche', soprattutto alcuni, sembrano inattaccabili. Provare per credere! Ma, attenzione... perche', come minimo, ci si scotta! E si puo' perfino restare... fulminati! Tanto che io neppure oso fare un esempio.
Alessandro Pediti Interessante, si dovrebbe approfondire....
Nicoletta Tagliabracci ‎.. non c'è bisogno di esempi.. chi vuol capire.. capisca..!
Nani Marcucci Pinoli Hai ragione, Nicoletta! Soprattutto in teoria. Ma nella pratica, poi, se non fai esempi concreti, calzanti, specifici, e' come con tanti politici... capiscono tutti tranne gli interessati!... Questi pensano sempre che si stia parlando di altri! O mi sbaglio?
Nicoletta Tagliabracci ‎.. ahimé, è vero.. finché si parla di vizi e difetti da correggere, proprio coloro a cui è diretto il "velato" riferimento pensano di esserne privi..!
Silvana Ceccarelli argomento molto interessante...
Nani Marcucci Pinoli Non ho letto tanti commenti in proposito... Di solito ne ricevo molti di piu'! Un aiuto e un incoraggiamento: ..." Non si possono non solo denigrare ma neppure criticare questi 'intoccabili"!....